Alla Scuola 'San Ciro' la festa degli ulivi e dei bambini

Nonni, genitori, dirigenti scolastici e docenti hanno adottato due nuove piante d’ulivo. A Foggia 10 piantumazioni, in Capitanata 200, alla fine saranno 1000 in tutta la Puglia

I 700 alunni della Scuola d’Infanzia e Primaria San Ciro, a Foggia, hanno adottato due giovani pianticelle d’ulivo. Sabato 25 gennaio, due nuovi alberelli sono stati piantati negli spazi all’interno del plesso scolastico. E’ stata una grande festa di partecipazione, colori, musica, natura e poesia, con le bambine e i bambini più piccoli a celebrare il loro amore per l’ambiente. La piantumazione è avvenuta sotto la guida esperta dei volontari SPI Foggia, il Sindacato Pensionati Italiani della Cgil promotore dell’iniziativa alla quale hanno aderito con entusiasmo una delle scuole più attive del capoluogo in progetti che valorizzano la crescita e la formazione degli alunni nel rispetto di una nuova coscienza ecologica e ambientale. La festa è iniziata con l’arrivo di “NELLO”, il rosso pullmino dei diritti che sta attraversando tutta la Capitanata. Con la partecipazione di genitori, nonni, bambini, docenti e dirigenti scolastici, gli alunni dell’istituto scolastico hanno preparato disegni, poesie e canti dedicati agli alberi e, in particolare, all’ulivo, simbolo millenario di pace, condivisione, prosperità.

PROSSIMA TAPPA, SABATO 1 FEBBRAIO. A Foggia, complessivamente, il progetto “Piantiamo il Futuro” provvederà a mettere a dimora 10 nuove piante d’ulivo. Sabato 1 febbraio, i volontari SPI Cgil saranno prima nella Scuola dell’Infanzia e Primaria “San Pio X” di via Mastelloni alle ore 10, poi nella scuola “Leopardi”, in via Selicato 1. Nuove piante d’ulivo, inoltre, saranno messe a dimora anche negli spazi della “Catalano-Moscati”, in via Altamura, il 15 febbraio. Dopo le giornate foggiane, che seguono a quelle già svolte a San Severo, l’iniziativa dello SPI Cgil arriverà a Cerignola, Manfredonia e Lucera, per poi approdare in altri centri urbani della Capitanata dove, complessivamente, saranno messe a dimora 200 nuove piante d’ulivo.

IN PUGLIA 60 MILIONI DI ALBERI D’ULIVO. In Puglia, gli uliveti che colorano di verde le sei province della regione custodiscono oltre 60 milioni di ulivo, uno per ogni italiano. Si tratta di un numero imponente che mette in evidenza un patrimonio paesaggistico, rurale, storico e culturale di inestimabile valore. L’ulivo è uno dei simboli pugliesi e italiani più amati. “Abbiamo scelto questa particolare tipologia di pianta per i valori che racchiude”, ha spiegato Franco Persiano, segretario provinciale dello SPI Cgil Foggia. “E’ una gioia guardare i bambini mentre si affollano attorno alle nuove pianticelle. Il legame vero e concreto con la terra, le sue piante e i suoi frutti è estremamente importante per far crescere in loro una coscienza ambientale che li forma, li rende più forti e consapevoli, protagonisti di un presente e di un avvenire che toccherà a loro costruire e rendere migliore”.

1000 NUOVI ALBERI IN TUTTA LA PUGLIA. “Nonni e nipoti, genitori e figli insieme per il futuro. E’ questo il senso della nostra iniziativa”, ha spiegato Franco Persiano, segretario provinciale SPI Cgil Foggia, il sindacato dei pensionati più forte e radicato in Capitanata, in Puglia e in tutto il Paese. “La memoria e la cura del futuro vanno di pari passo, perché sono elementi costituenti del processo di costruzione della società. La conoscenza, l’esperienza e i valori rappresentati dagli anziani possono e devono fungere da strumento di supporto per orientare la crescita delle nuove generazioni”, ha aggiunto Persiano. Il problema globale rappresentato dai violenti cambiamenti climatici in atto sta mobilitando le nuove generazioni. L’obiettivo di “Piantiamo il futuro” è duplice: sensibilizzare le Istituzioni locali sulle questioni ambientali; favorire la crescita dell’educazione al rispetto dell’ambiente, a partire dalla più tenera età. Per questo lo SPI Cgil Puglia ha lanciato la campagna che, entro febbraio 2020, porterà alla messa a dimora di mille alberi in tutta la Puglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento