menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo Muzio

Lo Muzio

L’infezione da virus Hpv causa che può portare al carcinoma del collo dell’utero: al via il servizio di screening ai Riuniti

Ai Riuniti di Foggia il giorno settimanale dedicato al servizio di screening è il mercoledì mattina.

E’ attivo dal mese di febbraio presso l’ambulatorio di Colposcopia afferente alla struttura di Ginecologia ospedaliera del policlinico Riuniti di Foggia, diretta dal dott. Lorenzo Lo Muzio, il servizio di screening del cervico carcinoma per la ricerca dell’Hpv.

L’infezione da virus Hpv è la causa scatenante del processo che nel tempo può portare allo sviluppo del carcinoma del collo dell’utero.

Lo screening per il carcinoma della cervice uterina ha, dunque, lo scopo di diagnosticare precocemente le lesioni pre tumorali o il tumore in fase precoce, cioè prima che compaiano i sintomi, in modo da poter prevenire l’insorgenza di questa grave patologia neoplastica della donna e di migliorane la prognosi.

Il giorno settimanale dedicato al servizio di screening è il mercoledì mattina.

Le prenotazioni sono effettuate attraverso il Cup. Il servizio di Colposcopia è coordinato dalla Dott.ssa Lucia Antelmi, Responsabile dell’Ambulatorio di Patologia di Patologia Cervico Vaginale della Struttura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il "Fiasco" della campagna vaccinale, il caso Puglia nell'analisi del Financial Times: "Il 98% degli ultrasettantenni ancora senza dose"

Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento