Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

C'è chi investe sulla ricerca di Casa Sollievo: dai proventi dei social bond ecco telemedicina e robotica al servizio della 'Geriatria'

Lo 0,50% del valore nominale delle obbligazioni sarà utilizzato per la realizzazione del progetto ‘Virtual Round’ che verrà realizzato presso il reparto di Geriatria della struttura

 

Le innovazioni dei ricercatori di ‘Casa Sollievo della Sofferenza’ di San Giovanni Rotondo in materia di soluzioni robotiche e telemedicina hanno conquistato i vertici di Ubi Banca. Tanto da indurre il gruppo ad investire sulle novità - vere e proprie scommesse - promosse dall’ospedale voluto da San Pio.

E lo farà attraverso l’emissione di un nuovo prestito obbligazionario solidale (Social Bond), ‘Ubi Comunità per la Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza’, per un ammontare complessivo di 20 milioni di euro, i cui proventi saranno devoluti, a titolo di liberalità, a favore del progetto ‘Virtual Round’ che verrà realizzato presso il reparto di Geriatria della struttura. Lo 0,50% del valore nominale delle obbligazioni sarà utilizzato per la realizzazione del progetto, per un contributo di 100.000 euro complessivi in caso di sottoscrizione dell’intero ammontare delle obbligazioni. “I nostri ricercatori sono stati sempre aperti e disponibili a collaborare con le migliori Istituzioni del paese per apportare innovazione, conoscenza e benefici alla collettività, senza alcun profitto”, spiega il direttore generale di Casa Sollievo, Michele Giuliani. "L’emissione dei Social Bond di Ubi Comunità per Casa Sollievo, oltre a consentire il prosieguo di alcuni studi tramite il sostegno economico, sono utili anche perché permettono ai ricercatori e all’Istituto di sentire la fiducia e la stima che la comunità ripone nel nostro lavoro” | IL VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento