menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Pronti 10mila vaccini antinfluenzali per gli operatori sanitari di Capitanata: "Obiettivo il 100% della copertura"

L'iniziativa consentirà di salvaguardare la salute della persona, proteggere i pazienti con cui l’operatore sanitario può venire a contatto ed evitare l’interruzione di servizi essenziali di assistenza durante la stagione autunnale e invernale

Da giovedì 8 ottobre prossimo parte la campagna di vaccinazione antinfluenzale rivolta agli operatori sanitari della provincia di Foggia.

Obiettivo generale: raggiungere la copertura vaccinale del 100% degli operatori sanitari della Asl Foggia, dell’Irccs ‘Casa Sollievo della Sofferenza’ di San Giovanni Rotondo, del Policlinico Riuniti di Foggia, delle strutture private accreditate e dei medici in formazione specialistica.

La campagna vede il coinvolgimento congiunto delle direzioni generali della Asl Foggia, del Policlinico Riuniti di Foggia e di Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, firmatarie di un protocollo d’intesa condiviso tra le direzioni sanitarie delle tre aziende, il Servizio di Igiene della Asl, la Struttura complessa di Igiene universitaria del Policlinico e i medici competenti.

La Asl, su richiesta del S.I.S.P., ha già acquistato 10.000 dosi di vaccino necessarie per avviare le attività di vaccinazione di tutti gli operatori e le metterà a disposizione dell’Irccs, del Policlinico e delle strutture private accreditate secondo le procedure operative definite nel protocollo d’intesa. La vaccinazione antinfluenzale del personale sanitario ha molteplici scopi.

Consente di salvaguardare la salute della singola persona; proteggere i pazienti con cui l’operatore sanitario può venire a contatto e ai quali può trasmettere l’infezione; evitare l’interruzione di servizi essenziali di assistenza durante la stagione autunnale e invernale. Per tale ragione, già dagli anni scorsi i piani vaccinali nazionali e regionali prevedono che ogni azienda sanitaria promuova attivamente tutte le iniziative ritenute idonee a incrementare l’adesione alla vaccinazione antinfluenzale da parte dei propri operatori.

Data l’attuale situazione epidemiologica emergenziale relativa alla diffusione del virus Sars-CoV-2, in considerazione della similarità di molti sintomi tra infezione da Coronavirus e influenza, la Regione Puglia, seguendo le indicazioni del Ministero della Salute, ha fissato l’avvio della campagna di vaccinazione antinfluenzale per gli inizi del mese di ottobre con nota del 24 agosto 2020.

Questo, per semplificare la diagnosi e la gestione dei casi sospetti di Covid-19 e per migliorare in generale la protezione verso le malattie respiratorie acute. In linea con le raccomandazioni nazionali, peraltro, era già stato emanato il regolamento regionale 25 giugno 2020, 10 che prevede l’obbligatorietà della vaccinazione antinfluenzale per tutti gli operatori sanitari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento