menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccini anticovid, in Capitanata 108.183 dosi somministrate. A Pasqua e Pasquetta tocca a caregiver e familiari dei minori con disabilità grave

Oggi i medici di medicina generale hanno ritirato, in tutti gli hub, 1.063 dosi di vaccino. Sono concluse le somministrazioni ai pazienti dializzati di Manfredonia e le vaccinazioni ai dializzati e ai caregiver a San Severo; continuano le attività invece a Cerignola dove oggi sono stati vaccinati 18 pazienti affetti da fibrosi cistica

Sono 638.976 le vaccinazioni effettuate sino ad oggi in Puglia. Il dato è aggiornato alle ore 15.30.  

Le giornate di domani e dopodomani, Pasqua e Lunedì dell’Angelo, saranno dedicate alla vaccinazione dei caregiver, genitori, tutori, affidatari, familiari conviventi (maggiorenni e non in condizione di fragilità) di minori di 16 anni, nati dal 1° gennaio 2005 in poi, con disabilità grave ai sensi della legge 104/92 art.3 comma 3.

Per organizzare al meglio i flussi, si procederà in base al cognome del minore con disabilità, secondo quanto predisposto dal calendario di ciascuna Asl.

L’elenco degli hub vaccinali, gli orari di apertura e i raggruppamenti per lettere alfabetiche sono disponibili a questo link https://www.regione.puglia.it/web/speciale-coronavirus/caregiver-sessione-pasqua.

L’accesso sarà in modalità a sportello: si dovrà presentare un documento di identità, la tessera sanitaria e un documento attestante lo stato di disabilità del minore assistito, anche con un’autocertificazione da compilare e sottoscrivere.

Essendo giornate di vaccinazioni aperte a una platea ampia, in quanto sono circa 8mila i minori di 16 anni pugliesi con disabilità grave, è importante - fanno sapere dalla Regione Puglia - che i cittadini interessati sappiano che l’attesa prima della vaccinazione potrà essere più o meno lunga a seconda dei flussi di arrivo delle persone negli hub vaccinali.

Dalla Regione precisano che non potranno essere vaccinati in queste giornate dedicate i caregiver e i conviventi di anziani e soggetti fragili adulti, i quali continueranno ad essere vaccinati secondo le modalità finora previste per ciascuna categoria.

Salgono a 108.183 le dosi somministrate dall'inizio della campagna vaccinale in provincia di Foggia; 71.153 sono le persone che hanno ricevuto la prima dose di vaccino; di queste 37.030 hanno fatto anche la seconda somministrazione. Le persone ultraottantenni vaccinate con la prima dose sono 28.012; in 16.823 hanno ricevuto anche la seconda dose di vaccino.

Le somministrazioni agli ultraottantenni continuano sia nei centri vaccinali aziendali che negli ambulatori, allestiti per l'occasione, nei piccoli comuni.

Oggi le unità vaccinali mobili della Asl sono operative a San Paolo di Civitate e ad Anzano di Puglia dove stanno somministrando le seconde dosi agli ultraottantenni e le prime dosi alle persone di età compresa tra 70 e 79 anni.

Proseguono, parallelamente, le vaccinazioni a domicilio delle persone ultraottantenni non autosufficienti e le somministrazioni alle persone estremamente vulnerabili su tutto il territorio provinciale: oggi i medici di medicina generale hanno ritirato, in tutti gli hub, 1.063 dosi di vaccino.

In riferimento alle persone in cura nei centri specializzati degli ospedali, sono concluse le somministrazioni ai pazienti dializzati di Manfredonia e ai dializzati e caregivers a San Severo; continuano, invece, le attività a Cerignola dove oggi sono stati vaccinati 18 pazienti affetti da fibrosi cistica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il "Fiasco" della campagna vaccinale, il caso Puglia nell'analisi del Financial Times: "Il 98% degli ultrasettantenni ancora senza dose"

Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento