Svolta per la salute in Capitanata: con 'Mammomobile' lo screening mammografico viene effettuato a domicilio

Finalizzata a potenziare i servizi territoriali socio-sanitari della Asl, l’unità mobile 'Mammomobile', che eroga prestazioni relative allo screening mammario, girerà, a partire dalla prossima settimana, tra le zone più disagiate della provincia di Foggia

Foto di repertorio

Venerdì 23 agosto, alle 10, presso la sala conferenze della Asl Foggia, il direttore generale Vito Piazzolla presenterà, nel corso di una conferenza stampa, la nuova organizzazione del centro per gli screening oncologici aziendale in seno al dipartimento di Prevenzione. 

Ciò consentirà di aggiungere un altro tassello alle attività vaste e complesse della prevenzione e, contemporaneamente, di coordinarle per una presa in carico globale. Grande novità, il progetto 'Mammomobile' per gli screening di prossimità.

Finalizzata a potenziare i servizi territoriali socio-sanitari della Asl, l’unità mobile 'Mammomobile', che eroga prestazioni relative allo screening mammario, girerà, a partire dalla prossima settimana, tra le zone più disagiate della provincia di Foggia dove le donne, residenti nei comuni più lontani dai centri per lo screening, saranno sottoposte a screening mammografico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento