Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Disagio psichico: ecco Sportiva...mente, il progetto che vuole rilanciare l'inclusione sociale

 

È stato presentato questa mattina, in conferenza stampa, il programma della decima edizione di “Sportiva…Mente – l’utopia possibile”, la manifestazione organizzata dal Centro di Salute Mentale di Troia dell’ASL Foggia, in collaborazione con l’associazione “Tutti in volo” e con i comuni di Troia e Lucera, il GAL “Meridaunia” di Bovino e la Pro Loco di Troia. Sportiva…Mente rappresenta un grande contenitore con, al suo interno, una serie di azioni che hanno come obiettivo finale la lotta all’esclusione sociale di donne e uomini in condizioni di estrema fragilità, affetti da disagio psichico. “Sportiva…Mente è un fiore all’occhiello per questa Azienda – ha esordito il Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla -. È un appuntamento che tutti aspettiamo con entusiasmo perché credo davvero che funga da trait d’union tra la riabilitazione e il reinserimento sociale nonché, mi auguro, lavorativo”.

Alla conferenza stampa hanno partecipato il sindaco di Troia Leonardo Cavalieri, il responsabile del CSM di Troia Giuseppe Pillo e la presidente di “Tutti in volo” Rosaria Caputo che affianca, con grande impegno, il Centro di Salute Mentale nella organizzazione di Sportiva…Mente sin dalle prime edizioni.

“Porto il saluto della città – ha commentato Cavalieri – e un ringraziamento particolare da parte di tutta la cittadinanza per il lavoro svolto quotidianamente dagli operatori del CSM di Troia, un Servizio che è diventato parte integrante della comunità”.

Troia, infatti, insieme a Lucera, ospiterà, dal 9 al 12 maggio, come d’abitudine, le numerose iniziative in programma.

Il 9 maggio, a Troia, alle ore 9,00 si terrà, per il corso principale, la sfilata di tutti i gruppi partecipanti. Seguirà, alle ore 10,30, presso il centro giovanile “Papa Giovanni Paolo II” della parrocchia di San Secondino, la manifestazione inaugurale, con il coinvolgimento di istituzioni pubbliche, private e religiose, delle scuole oltre che dell’intera collettività.

Grande protagonista di Sportiva…mente sarà lo sport. Il consueto torneo internazionale di “calcetto a 6” si svolgerà dal 9 al 12 maggio presso il centro sportivo “Casanova” di Lucera. In gara, squadre costituite da operatori e fruitori dei servizi di tutela della salute mentale, provenienti da molte parti d’Italia oltre che da paesi dell’Unione Europea ed extracomunitari.

Molte, inoltre, le iniziative enogastronomiche e gli spettacoli che, in questi anni, hanno contribuito ad accrescere la suggestiva capacità di attrarre ospiti e visitatori, propria della manifestazione.

L’11 maggio, dalle ore 19,00, a Troia, le piazze adiacenti la cattedrale saranno animate dalla “Corte dei Miracoli”, mercato degli scambi e della partecipazione, con stand espositivi e percorso enogastronomico a cura di associazioni e cooperative.

La serata sarà allietata dallo spettacolo di piazza con la seconda edizione de “L’Altra Corrida” – dilettanti allo sbaraglio” e con la partecipazione straordinaria dell’attore, cabarettista e personaggio televisivo Uccio De Santis, quale testimonial dell’intera manifestazione.

Il 12 maggio, dopo la disputa delle finali, a Troia alle ore 12,30, si svolgerà la sfilata festosa di tutti gli automezzi coinvolti, per salutare la cittadinanza prima della chiusura del progetto.

Come negli anni scorsi, Sportiva…mente è entrato nelle scuole: tra gennaio e aprile, infatti, gli operatori hanno tenuto alcuni incontri presso il Liceo artistico “Perugini” di Foggia e presso la scuola primaria e secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo “Virgilio – Salandra” di Troia al fine di aprire un dibattito tra i bambini e gli adolescenti sulle problematiche correlate al disagio psichico e sulle tematiche dell’accoglienza e della solidarietà, cercando di superare qualunque forma di pregiudizio.

“Ringrazio tutti i nostri collaboratori – ha concluso Piazzolla – e, in particolare, Giuseppe Pillo per la grande passione e l’entusiasmo con cui da dieci anni organizza questa iniziativa che conferma di essere una straordinaria opportunità di integrazione sociale e ed uno strumento sorprendente di cambiamento”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento