rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Salute

La 'Foscolo-Gabelli' promotrice di salute e benessere con il progetto 'Physical Snack'

Capofila del progetto, in partnership con il Dipartimento di Studi Umanistici, Lettere, Beni Culturali e Scienze della Formazione di UniFg e in rete con lI.C. S. Pertini di Ortanova e SS 1° Grado L. Murialdo di Foggia, coinvolge le classi della scuola primaria e della secondaria di primo grado delle scuole in rete

Promozione del benessere fisico, mentale e sociale degli alunni con 'Pshysical snack', il progetto che ha preso vita oggi presso la rete di scuole che comprende l’I.C. S. Pertini di Ortanova e la SS di 1° Grado L. Murialdo di Foggia con l’I.C. Foscolo Gabelli di Foggia come capo fila della rete. L’iniziativa, finanziata dal Ministero dell’Istruzione – Dipartimento per le Risorse Umane, Finanziarie e Strumentali e in partnership con il Dipartimento di Studi Umanistici, Lettere, Beni Culturali e Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Foggia consentirà agli alunni di promuovere la salute a scuola e quindi di migliorare e/o proteggere la salute e il benessere dell’intera comunità scolastica svolgendo in orario curriculare momenti di didattica “attiva” mirati a favorire l’apprendimento di corretti stili di vita, estendendo ed espandendo la pratica di attività motorie.

Esperti laureati in Scienze delle attività motorie e sportive (Chinesiologi), guideranno gli alunni delle scuole in rete a svolgere una serie di attività strutturate, con interventi specifici e metodologie didattiche che spazieranno da momenti di didattica tradizionale, grazie ai quali l’insegnante proporrà compiti motori finalizzati allo sviluppo delle competenze motorie, all’apprendimento di schemi posturali e di abilità motorie, variando le modalità comunicative insegnante-alunno e alunno-alunno, a momenti di didattica integrata con l’utilizzo di tecnologie attraverso cui l’insegnante proporrà compiti motori utilizzando strumenti tecnologici (ad esempio LIM, sensori led, videoproiettori, ecc.) e integrando contenuti, prettamente “motori”, con elementi legati all’educazione alimentare e agli apprendimenti curricolari di base (play literacy), a momenti, infine, di didattica ludico-motoria con attività strutturate per attingere non solo al repertorio, ma anche ad attività e contenuti specifici legati all’area del fitness, delle abilità sport-oriented, delle danze tradizionali e dei giochi popolari.

Il progetto è sotto la supervisione scientifica del Dott. Domenico Monacis, assegnista di ricerca per il settore scientifico disciplinare M-EDF/01 del Dipartimento di Studi Umanistici, Lettere, Beni Culturali, Scienze della Formazione – Università di Foggia - e del Prof. Dario Colella, professore ordinario per il settore scientifico disciplinare M-EDF/01 presso l’Università del Salento.

“Si tratta di un progetto nazionale – afferma la prof.ssa Anna Lucatuorto, insegnante della Foscolo e referente del progetto per la Scuola capofila della rete – di cui la nostra Scuola è risultata vincitrice, e che ci ha permesso di concretizzare, operando in rete di scuole, una sperimentazione già avviata a livello locale alcuni anni fa. Ci rende orgogliosi il pensiero di poter essere l’unica in Puglia e la terza scuola individuata a livello nazionale come promotrice di benessere e salute, così da poter presentare, alla luce dei risultati scientifici che verranno prodotti, un prototipo di percorso da poter attuare in futuro in tutte le scuole italiane che sceglieranno di mettere alla base del proprio modus operandi la salute e il benessere fisico, psichico e sociale così come tra l’altro riportato nelle linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Salute.”

“Da tempo siamo convinti – aggiunge il Dirigente Scolastico professoressa Fulvia Ruggiero – che promuovere benessere e salute a scuola vuol dire migliorare e/o proteggere la salute e il benessere di tutta la comunità scolastica, con ricadute che si riverberano positivamente sull’intera collettività. L’obiettivo del progetto, dunque, non è solo migliorare il rendimento scolastico dei ragazzi, ma favorire l’apprendimento di corretti stili di vita in grado di accrescere il loro benessere e la qualità della loro vita. Negli ultimi tempi le abitudini sedentarie hanno caratterizzato i nostri ragazzi condizionando ancora di più l’apprendimento di competenze motorie ed il processo educativo. Per questo abbiamo pensato in ambiente scolastico alle realizzazione di attività motorie promosse durante l’orario curriculare, effettuate negli intervalli e nelle pause, alternando ed integrando le attività di didattica frontale, 'tradizionalmente teorica', con interventi di didattica "Attiva".

Tali strategie di intervento rappresentano, infatti, un’opportunità per estendere ed espandere la pratica di attività motorie in orario curriculare, alternando i tanti momenti sedentari con attività fisica di breve durata, permettendo di arricchire e legare le esperienze corporeo-motorie con contribuiti ed elementi comuni a più discipline scolastiche (ad es. italiano, matematica, geometria, geografia, ecc.), ri-ambientando e ri-organizzando gli spazi per le attività didattiche. È doveroso per me ringraziare le dirigenti delle scuole della rete Prof.ssa Teresa Mazzamurro – Dirigente l’I.C.S. Pertini di Ortanova e Prof.ssa Ida La Salandra – Dirigente SS 1° Grado

L. Murialdo di Foggia e in particolare il Prof. Sebastiano Valerio - Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici, Lettere, Beni Culturali, Scienze della Formazione – Università di Foggia e la Prof.ssa Anna Dipace – Coordinatrice del CdS in Scienze delle Attività Motorie e Sportive – Università di Foggia, per la disponibilità manifestata a collaborare in qualità di partner pubblico negli atti di progettazione degli interventi, formazione degli insegnanti e di monitoraggio di processo e degli esiti.”

Il progetto proseguirà fino al termine dell’anno scolastico in corso, con l’auspicio che i risultati scientifici raccolti dimostrino l’efficacia e la validità di una progettazione del benessere così strutturata ed una ricaduta concreta sull’apprendimento e la crescita globale e armonica degli alunni. Il lavoro in rete e la continua ricerca e innovazione fa della Scuola una vera e propria officina della conoscenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La 'Foscolo-Gabelli' promotrice di salute e benessere con il progetto 'Physical Snack'

FoggiaToday è in caricamento