L'Onu approda a San Giovanni Rotondo, il responsabile delle Comunicazioni Globali visita i Centri Padre Pio

Questa volta, a varcare la soglia della struttura il Dott. Vikram Sura, Responsabile dell’Informazione del Dipartimento Comunicazioni Globali delle Nazioni Unite dove sviluppa valutazioni per l’annuario dell’UNAI

Un’altra visita autorevole al Presidio d’Eccellenza “Gli Angeli di Padre Pio” della Fondazione Centri di Riabilitazione Padre Pio Onlus dei Frati Minori Cappuccini della Provincia Religiosa di Sant’Angelo e Padre Pio.

Questa volta, a varcare la soglia della struttura il Dott. Vikram Sura, Responsabile dell’Informazione del Dipartimento Comunicazioni Globali delle Nazioni Unite dove sviluppa valutazioni per l’annuario dell’UNAI, accolto dalla Direzione Generale rappresentata da Giacomo Francesco Forte e Serena Filoni.

Un’iniziativa che allinea le istituzioni di istruzione superiore con l’ONU nel sostenere e contribuire alla realizzazione degli obiettivi e dei mandati della stessa, tra cui la promozione e la protezione dei diritti umani, l'accesso all'istruzione, la sostenibilità e risoluzione del conflitto.

Dal 2010, UNAI ha creato una rete vibrante e diversificata di studenti, accademici, scienziati, ricercatori, gruppi di riflessione, istituti di istruzione superiore, istruzione continua e associazioni educative. Ci sono oltre 1300 istituzioni membri in oltre 130 paesi che raggiungono milioni di persone nei settori dell'istruzione e della ricerca in tutto il mondo.

In questo periodo, entrambi i visitatori stanno seguendo i lavori preparatori alla Giornata sulla Disabilità del 3 dicembre prossimo a New York, dove sarà presente in qualità di Paese Organizzatore anche l’Italia con una delegazione di 30 persone a rappresentanza di associazioni, istituzioni e singoli professionisti.

Vikram si è molto soffermato sull’Accreditamento Internazionale Joint Commission International (JCI), risultato straordinario conseguito da “Gli Angeli di Padre Pio” a Giugno scorso.

Al termine della visita, durante la quale gli ospiti hanno potuto vedere ogni reparto della struttura e parlare con gli utenti, il Dott. Vikram Sura ha chiesto ai dirigenti della Fondazione quali sono le prime tre priorità della struttura per il futuro. La risposta è stata immediata: una sempre più internazionalizzazione della Fondazione; la possibilità di aiutare anche le popolazioni più deboli del pianeta che non possono permettersi la tipologia di cure riabilitative erogate dall’Ente; risorse per la ricerca e la messa in rete delle strutture che nel mondo si dedicano alla risoluzione dei problemi dei disabili anche in vista, si spera, di un successo della ricerca nella rigenerazione del tessuto nervoso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi nel Foggiano e tre focolai (circoscritti). In Puglia 20 contagiati e nessun morto

  • Ultima ora: catturato il super ricercato Cristoforo Aghilar

  • Omicidio a Cerignola: almeno 11 colpi d'arma da fuoco, così è stato ucciso Cataldo Cirulli detto 'Dino Str'ppen'

  • "Ho ancora i brividi". Terrore sulla superstrada del Gargano, auto semina il panico e si schianta: "Salvi per miracolo"

  • Coronavirus: aumentano i casi in Puglia, sono dieci di cui due in provincia di Foggia

  • San Severo, esplosione nella fabbrica di fuochi Del Vicario: c'è un ferito. Il sindaco: "Preghiamo per Luciano"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento