menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rientri per le festività natalizie, a Candela tutti negativi i tamponi rapidi: "Presto nuovo screening gratuito"

Dal 19 dicembre al 6 gennaio, chi arriva da altro comune d'Italia o dall'estero è tenuto a comunicarlo alla polizia locale ed è invitato a sottoporsi volontariamente al test antigenico

Sono risultati tutti negativi i tamponi rapidi antigenici effettuati finora sui candelesi tornati a casa e sulle persone arrivate nel paese dei Monti Dauni da altri comuni d'Italia o dall'estero per le festività natalizie. Stamattina è iniziato lo screening comunale gratuito.

Due giorni fa, il sindaco Nicola Gatta ha firmato un'ordinanza che obbliga chi arriva a Candela da altro comune italiano o Stato estero, nel periodo dal 19 dicembre al 6 gennaio, a comunicare il proprio ingresso nel territorio comunale al Comando di polizia locale, con l'invito a sottoporsi a test rapido con tampone antigenico, durante le giornate di screening comunale. Avrebbe voluto addirittura imporre l'obbligatorietà del test, ma non è possibile. Coloro che sono arrivati, però, hanno accolto l'appello del sindaco.

Lo screening a tappeto, ne é certo Gatta, rappresenta "un modo efficace per controllare e prevenire possibili contagi sul territorio comunale". Nei prossimi giorni, il Comune ripeterà l'iniziativa, realizzata grazie ad una squadra di volontari coordinata dalla dottoressa Gabriella Cicerone. "Ringrazio tutti per la collaborazione e la responsabilità - ha detto il sindaco rivolgendosi a coloro che si sono sottoposti volontariamente al test - avete dimostrato di voler bene alla comunità di Candela".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento