Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Concorsone Oss, atto finale: ricorsi possibili entro il 27 marzo. Dattoli: “Subito assunzioni se non si accerteranno errori"

Dattoli ribadisce che i titoli dichiarati sono stati oggetto di reiterate verifiche, ma “sono sorti alcuni dubbi sul significato del punteggio rispetto ai titoli. Sono state effettuate tre verifiche, e sono stati eliminati i titoli che non avevano pregio ai fini della valutazione”

 

Concorsone Oss, siamo all’ultima tappa. Così sostiene il Direttore Generale degli Ospedali Riuniti Vitangelo Dattoli. 24mila le candidature presentate, 17mila delle quali considerate idonee.

Dattoli ribadisce che i titoli dichiarati sono stati oggetto di reiterate verifiche, ma “sono sorti alcuni dubbi sul significato del punteggio rispetto ai titoli. Sono state effettuate tre verifiche, e sono stati eliminati i titoli che non avevano pregio ai fini della valutazione”. 

Chi avesse ancora dei dubbi sull’assegnazione dei punteggi in base ai titoli dichiarati può presentare ricorso: le istanze dovranno essere inviate entro e non oltre il 27 marzo: “Più di così non si può fare, eventuali errori si procederà a una rivalutazione. Altrimenti, si andrà avanti. Bisogna assumere - conclude Dattoli -  e procedere allo scorrimento della graduatoria per una qualifica importante ai fini dell’emergenza Covid e in ogni caso per la sanità pugliese“. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento