rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Salute

"A Foggia c'è bisogno della guardia medica veterinaria"

Cangelli: "Non è normale che una città capoluogo di provincia non abbia un servizio veterinario notturno e festivo, anche a pagamento, e che le cliniche veterinarie h24 siano a circa cento chilometri di distanza"

A Foggia è difficile, se non impossibile, per i propri animali d’affezione, reperire un medico veterinario dopo l’orario di chiusura degli ambulatori. La lamentela è stata raccolta da Europa Verde Foggia che, sulla scorta delle numerose sollecitazioni giunte da parte di iscritti e simpatizzanti, ha deciso di sollecitare, sul punto, il Comune di Foggia, nonché le strutture sanitarie competenti e l’ordine professionale.

La proposta è quella di “riattivare il servizio di guardia medica veterinaria che fu introdotto nel 2005 dall’amministrazione Ciliberti e promosso dall’allora assessore Angelo Castelluccio e che si rivelò uno strumento utile per le emergenze notturne e festive di pronto soccorso per cani e gatti”, spiega il portavoce provinciale Fabrizio Cangelli. “Non è normale che una città capoluogo di provincia non abbia un servizio veterinario notturno e festivo, anche a pagamento, e che le cliniche veterinarie h24 siano a circa cento chilometri di distanza. Quindi siamo a ribadire la nostra sollecitazione a riattivare tale convenzione e siamo pronti ad una raccolta firme per dimostrare, laddove non fosse già evidente, la necessità dei cittadini di avere un pronto intervento veterinario nella città di Foggia” conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"A Foggia c'è bisogno della guardia medica veterinaria"

FoggiaToday è in caricamento