menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il vaccino ad un'anziana donna

Il vaccino ad un'anziana donna

Al via il 'richiamo' dei vaccini in Capitanata: la più anziana ha 102 anni, la Asl Fg ne ha somministrati 5637

Campagna vaccinale anti-Covid della Asl di Foggia: partita la somministrazione delle seconde dosi, 5637 i vaccini somministrati sino al 16 gennaio

Ha preso il via da ieri, in provincia di Foggia, la somministrazione della seconda dose del vaccino anti-Covid agli operatori sanitari e agli ospiti delle strutture socio-sanitarie e socio-assistenziali che hanno ricevuto la prima dose il 27 dicembre scorso. Contemporaneamente continuano senza sosta le attività di vaccinazione come previsto dalle indicazioni ministeriali e regionali.

Dall’avvio della campagna vaccinale sino allo scorso sabato sono state somministrate, in tutto, 5.637 dosi così suddivise tra i vari centri vaccinali: 1.096 operatori nel presidio ospedaliero di San Severo, 1.101 in quello di Cerignola, 1.032 a Manfredonia, 84 nell’hospice di Torremaggiore, 908 negli uffici vaccinali di Foggia, Troia, Vico del Gargano, San Severo, Lucera, Cerignola, 492 nella rsa del presidio territoriale di assistenza di San Marco in Lamis, 330 in quella di Monte Sant’Angelo, 114 nelle strutture private accreditate, 480 nelle strutture residenziali socio-sanitarie e socio-assistenziali (dove sono stati vaccinati sia gli operatori sanitari che gli ospiti).

Tra gli operatori sanitari vaccinati nelle varie sedi aziendali sono ricompresi anche 379 medici di medicina generale, 75 pediatri di libera scelta e 70 medici di continuità assistenziale.

Le strutture residenziali socio-sanitarie e socio-assistenziali (presenti sul territorio e non di pertinenza della Asl) già coinvolte nelle attività di vaccinazione, sino al 16 gennaio scorso, sono, tra le altre: le rsa Ual e 'Il Sorriso' di Foggia e le case di riposo 'Solimine Manfredi' di Cerignola, 'Ann Rizzi' di Manfredonia, 'San Tarcisio' di Orta Nova e 'Maria Immacolata' di Chieuti.

Al momento, la persona più anziana a cui è stato somministrato il vaccino è una donna di 102 anni, ospite della casa di riposo di Chieuti. La direzione prevede di terminare la somministrazione delle prime dosi di vaccino nelle rsa e case di riposo nel corso di questa settimana. Le ulteriori attività di vaccinazione proseguiranno secondo le priorità indicate e in base alla disponibilità dei vaccini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento