menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una parte del progetto artistico

Una parte del progetto artistico

A San Severo, ospedale a misura di bambino: così il 'Piccolo principe' fa sognare i pazienti della Pediatria

L’intero reparto è stato dipinto a mano con colori atossici e tempere ecologiche. Non solo la sala d’attesa, ma ogni stanza ha un nome e un colore diverso scelto seguendo la cromoterapia e i personaggi del racconto. L'inaugurazione domani

Il Natale a San Severo porta (anche) il naso rosso. È grande l’attesa per l’inaugurazione della nuova veste del reparto di Pediatria dell’Ospedale di San Severo, dipinto a tema “il Piccolo Principe” dai volontari dell’associazione Il Cuore Foggia.

Il taglio del nastro è in programma domani, 20 dicembre, alle 9.30. Un progetto fortemente voluto dalla caposala del reparto, Carmela Caposiena, che ha trovato piena disponibilità nei clown dottori, già impegnati con forme di animazione nelle corsie ospedaliere e nelle strutture socio-assistenziali di Foggia e di tutta la provincia. Il lavoro, finanziato dall’associazione, ha visto impegnata per tre mesi l’artista Diletta Ciannarella “scelta perché di San Severo e per la sua grande umiltà e determinazione”, precisano dall’associazione. 

“L’intero reparto – spiega la presidente Jole Figurella - è stato dipinto a mano con colori atossici e tempere ecologiche. Non solo la sala d’attesa, ma ogni stanza ha un nome e un colore diverso scelto seguendo la cromoterapia e i personaggi del racconto. Corridoi e sala prelievi sono stati colorati e dipinti con disegni e frasi tratti da “il Piccolo Principe” di Antoine Saint-Exupéry, non solo per rallegrare il reparto ma per trasmettere un messaggio profondo: l’importanza dell’amore e dell’amicizia, punti cardine della fiaba. Soprattutto, ci premeva trasmettere che ciò che conta è lo spirito, ciò che siamo nel profondo e che solo poche persone che amiamo e a cui permettiamo di vedere la verità possono apprezzare. Lo spirito di voler uscire dagli schemi imposti dalla società in cui viviamo, per mostrarci per come siamo”.

Non poteva mancare la stanza del nido in neonatologia, dove è stato dipinto un bellissimo e originale albero della vita per valorizzare un momento importante come quello della nascita. “Insomma – sottolineano i clown dottori - il Natale invade il reparto di Pediatria che diventa sempre più il fiore all’occhiello sia per la professionalità dei suoi operatori medici, degli infermieri e della coordinatrice, che per la luce e l’allegria che da oggi potrà regalare ai bambini costretti all’ospedalizzazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento