menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sede di Foggia Opera Don Uva

Sede di Foggia Opera Don Uva

Al Don Uva un numero verde per i ricoveri. Screening all'ingresso per pazienti, visitatori e accompagnatori

Scatta il piano di prevenzione Covid-19 nelle sedi di Foggia, Bisceglie e Potenza del centro assistenziale. L'attività del Punto Unico di Accesso prosegue previo contatto telefonico. Un operatore sanitario rileverà la temperatura corporea di chiunque entri nelle strutture.

Nelle strutture assistenziali di Foggia, Bisceglie e Potenza dell'Opera Don Uva gestite da Universo Salute scatta il piano di prevenzione finalizzato alla gestione dell’emergenza Covid-19. Cambia la modalità del Punto Unico di Accesso: il servizio prosegue previo contatto telefonico tramite numero verde 800 642334; in caso di esigenza improcrastinabile è possibile ricevere per appuntamento, fatte salve le procedure di controllo opportunamente predisposte agli ingressi delle rispettive sedi.

Ai pazienti in ingresso, sia in regime di ricovero che per prestazioni ambulatoriali, sarà somministrato preventivamente un apposito questionario finalizzato ad escludere la provenienza dalle zone a rischio di contagio ed eventuale contatto con persone positive al COVID-19. Al momento dell'accesso sarà rilevata la temperatura corporea da parte di un operatore sanitario, con esclusione di sintomatologia respiratoria (tosse, dispnea, etc). L’eventuale accompagnatore del paziente sarà sottoposto alla stessa procedura di screening. I parenti possono recarsi in visita ai propri cari dalle 19 alle 20 ma è consentito l’accesso di un solo familiare per ogni degente. Prima di accedere ai reparti, nei punti prestabiliti, anche i visitatori saranno sottoposti a screening.

Universo Salute-Opera Don Uva conferma sospensione e annullamento fino a data da destinarsi di tutti gli eventi (seminari, convegni, spettacoli, feste di intrattenimento per gli Ospiti), organizzati presso le proprie sedi, caratterizzati da affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La storia di Giuseppe Sciarra, regista foggiano vittima di bullismo omofobico quando era bambino: "Per i miei coetanei me lo meritavo"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento