Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Dieci morti e tanta paura in Puglia, col morbillo non si scherza. Il dott. Iannucci: "Informatevi bene"

Dopo il caso Bari, torna alta l’attenzione sui vaccini. Dal Centro Igiene di Foggia una disamina utile della situazione, sia in termini scientifici che numerici

 

L'invito è a fidarsi dei vaccini e a rispondere all’obbligo normato per legge. “In Puglia – dichiara Giovanni Iannucci –, dato 2017, non abbiamo ancora raggiunto la copertura di gregge, quella soglia del 95% che consente di proteggere tutti, anche coloro che, per motivi fisici e congeniti, non possono sottoporsi a vaccino”. “Siamo intorno al 91-92% per il tetravalente, numeri su cui si attesta anche Foggia". La copertura ottimale è stata invece raggiunta sull'esavelnte, ci conferma. E tuttavia si sta lavorando per aumentare i numeri. 

“Per quanto riguarda l’obbligo, Foggia ha risposto molto bene – continua Iannacci-, non ho ancora i dati del 2018, li avrò nei prossimi mesi. Sicuramente il trend è in aumento”. L’appello alle famiglie è di “informarsi correttamente”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento