rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Salute

Giovinezza anche in età avanzata grazie all'intelligenza artificiale e alla sanità digitale

Il meeting internazionale è promosso dal gruppo di ricerca svizzero Women’s Brain Project con il supporto dell’Onorevole Niccolò Invidia. Tra i partecipanti, ci sarà anche il foggiano Nicola Marino, in qualità di consulente politico in materia di sanità digitale

'Human Longevity + Exponential Technologies' è il titolo dell'importante convegno in programma il prossimo 17 giugno presso la Sala del Refettorio della Camera dei Deputati. 

Il meeting internazionale è promosso dal gruppo di ricerca svizzero Women’s Brain Project con il supporto dell’Onorevole Niccolò Invidia. Tra i partecipanti, ci sarà anche il foggiano Nicola Marino, in qualità di consulente politico in materia di sanità digitale e membro del gruppo di ricerca svizzero Women's Brain Project, il quale modererà l’intera sessione dei lavori.

Nello specifico, l'incontro verterà sulla longevità e la qualità della vita e i cambiamenti che questi due fattori hanno subito negli ultimi decenni: "L'aspettativa di vita è aumentata di tre decenni dalla metà del ventesimo secolo. Tuttavia, la qualità della vita non ha seguito parallelamente questa ascesa. Fattori sociali, demografici, ambientali, sanitari, ma anche il recente impatto della pandemia da COVID-19 o le ripercussioni dirette ed indirette dei conflitti globali, si ripercuotono sull’invecchiamento della persona. Un concetto nuovo, quello di valutare e tutelare la reale età delle nostre cellule, organi ed apparati, ovvero l’età biologica, che può discostarsi notevolmente dall’età anagrafica", spiega a FoggiaToday il dott. Marino. 

"Una delle più importanti sfide del settore emergente della “longevità” - aggiunge Marino - è quella di rallentare i processi di invecchiamento cellulare e garantire una “giovinezza” psico-fisica sino ad età avanzata. Oggi è possibile, grazie anche all’applicazione delle più recenti tecnologie nel settore medico, come l’intelligenza artificiale e gli strumenti di sanità digitale". 

Nel dettaglio, oltre alla neuroscienziata Antonella Chadha Santuccione  (CEO Women's Brain Project e CMO Altoida), parteciperanno al meeting anche uno dei massimi esperti al mondo in tema di longevità, come Alex Zhavoronkov (CEO InSilico Medicine), il direttore del Longevity Institute della University of Southern California Prof. Valter Longo, l’investitore e visionario Sergey Young (Founder Longevity Vision Fund), l’Amministratore delegato di Lundbeck Italia Tiziana Mele e, con loro, l'ex Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovinezza anche in età avanzata grazie all'intelligenza artificiale e alla sanità digitale

FoggiaToday è in caricamento