menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Medici di base a Rocchetta, l'Asl: "L'assistenza sanitaria non è mai mancata, non si dia credito alle fake news"

Replica della Direzione alla segnalazione del Club Liberal Monti Dauni: "In attesa che si nomini un nuovo medico, la popolazione può optare per il medico di Rocchetta, che ha ancora disponibilità, oppure uno dei cinque operativi nei comuni confinanti". E il 19 novembre fa tappa il Mammomobile

Arriva la replica della Direzione generale dell'Asl in merito alla segnalazione da parte del Club Liberal Monti Dauni sulla carenza di medici di base nel comune di Rocchetta Sant'Antonio.

"Sino al 31 ottobre scorso - si legge nella nota - nel comune dei Monti Dauni erano operativi due medici di medicina generale. In previsione del pensionamento di uno dei due, la ASL ha comunicato alla Regione la necessità di nominare un nuovo medico ed è in attesa delle relative procedure.

Nel frattempo e con largo anticipo, il direttore del Distretto Socio Sanitario ha invitato la comunità a recarsi presso gli uffici distrettuali in modo da scegliere un nuovo medico.

La popolazione - precisa l'Asl - può optare per il medico di Rocchetta, che ha ancora disponibilità, oppure per uno dei cinque medici operativi nei comuni confinanti di Candela e Ascoli Satriano. Opzione, quest’ultima, peraltro già praticata da molti assistiti.

Questo, sino a quando non saranno concluse le procedure pubbliche per la nomina del nuovo medico. L’assistenza sanitaria, pertanto, non è mai mancata alla popolazione.

Oggi pomeriggio, intanto, in occasione dell’incontro di sensibilizzazione sugli Screening oncologici, in programma alle ore 16,30 presso la sala consiliare, la ASL illustrerà alla cittadinanza le opzioni a disposizione per la scelta del medico.

La giornata di sensibilizzazione anticipa la tappa che il “Mammomobile” farà proprio a Rocchetta Sant’Antonio il prossimo 19 novembre. Per l’occasione, sessanta donne, su invito del Centro Screening Oncologici della ASL Foggia, potranno effettuare una mammografia gratuita.

Il Direttore Generale invita la popolazione a non dare credito a fake news che, oltre a diffondere disinformazione e confusione, creano inutili e pericolosi allarmismi che danneggiano l’immagine e l’operato dell’Azienda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento