menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le prenotazioni

Le prenotazioni

Vaccini anti-Covid, la 'carica' degli over80 in Puglia. Lopalco: "Forte adesione, ma le dosi sono ancora poche"

L'assessore alla Sanità precisa: "Molti anziani hanno ricevuto la prenotazione a distanza di settimane. Appena arriveranno i vaccini aggiorneremo le liste". Nel Foggiano sono 10mila le vaccinazioni previste nella prima settimana

Sono partite oggi in tutta la Puglia le vaccinazioni per i circa 160mila cittadini over 80 che si stanno prenotando sulle piattaforme Cup, Farmacup e sul sito Puglia Salute. Il target è stimato intorno ai 200mila cittadini.

Soddisfatto l’assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco: "Abbiamo iniziato davvero bene, con un'adesione altissima, i numeri che stiamo raccogliendo sono numeri importanti. Abbiamo avuto una forte adesione, abbiamo aperto le agende con un imbuto però, con un freno: noi potremmo vaccinare di più, ma i vaccini che abbiamo nei nostri frigoriferi sono questi, per cui abbiamo dovuto rallentare le vaccinazioni su base regionale".

"I vaccini che abbiamo a disposizione sono ancora purtroppo pochi, speriamo che nelle prossime settimane si possa aumentare il flusso dei vaccini in arrivo. Molti anziani hanno ricevuto la prenotazione a distanza di diverse settimane, il messaggio che vogliamo dare è che man mano che arriveranno i vaccini noi rifaremo le prenotazioni, le ristruttureremo quindi se una persona ha avuto una prenotazione per fine marzo c'è una buona probabilità che nel frattempo - se dovessimo ricevere nuovi lotti di vaccino - queste vaccinazioni siano anticipate".

Trentuno le sedi Asl che in contemporanea oggi tra mattina e pomeriggio hanno avviato le vaccinazioni per gli ultra ottantenni. In totale sono 55 i punti-vaccino.  A Foggia il primo vaccinato dell’intera provincia è stato Pietro Cimmarrusti, di 95 anni a Cerignola. Il primo vaccinato presso il 'San Francesco Hospital' di Foggia città è stato Michele Borrelli, di 83 anni

Sono oltre diecimila le vaccinazioni previste nella prima settimana, come ha spiegato il Dg Asl Vito Piazzolla, grazie alle unità vaccinali che si sposteranno contemporaneamente sul territorio provinciale. Terminate le sedute nei comuni più piccoli, le attività di somministrazione saranno man mano incrementate nei comuni più grandi. Sono state allestite sedi vaccinali in tutti i comuni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento