rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Salute Lucera

La speranza ritrovata dopo l'angoscia della malattia: il "grazie" del sindaco ai sanitari dell'ospedale di Lucera

Lettera pubblica del sindaco di Orsara di Puglia, Mario Simonelli. L’esperienza personale e familiare con il Dipartimento di Onco-Ematologia e Radioterapia: “Un’eccellenza che va sostenuta, con orgoglio e consapevolezza. Presidio imprescindibile”

Con una lettera aperta indirizzata agli organi di stampa, sulla scorta di un'esperienza personale e familiare, il sindaco di Orsara di Puglia Mario Simonelli, elogia il lavoro dei medici e dei sanitari dell'ospedale Lastaria di Lucera, in particolar modo quelli del Dipartimento di Onco-Ematologia e Radioterapia.

La lettera del sindaco Simonelli

“Quando ci si trova di fronte a una malattia come il tumore, la persona che si è ammalata e i suoi familiari vivono un’angoscia profonda, un senso di smarrimento, la paura di essere soli di fronte a una prova tanto grande. Sono questi gli stati d’animo che io e i miei familiari abbiamo vissuto nel momento in cui mia sorella Lucia, dopo l’operazione, doveva affrontare una lunga, difficile e dolorosa terapia. Non sapevamo cosa potesse attenderci. Si rifaceva prepotentemente strada, in noi, un sentimento di angoscia, di ansia, di interrogativi.

Come cittadini della provincia di Foggia, spesso sentiamo parlare di un territorio che sconta lacune e criticità rilevanti per ciò che attiene alle strutture ospedaliere, e non solo. In molti, quando hanno problemi di salute o nel momento in cui devono affrontare la malattia di una persona cara, decidono di rivolgersi a strutture lontane dalla Capitanata. Mia sorella Lucia, per tutti i mesi della terapia post-operazione, è stata presa in cura presso l’Ospedale Lastaria di Lucera, Dipartimento di Onco-Ematologia e Radioterapia.

Grazie alla professionalità e alla sensibilità del responsabile dottor Maurizio Di Bisceglie, la nostra angoscia piano piano si è trasformata in speranza, poi in gratitudine. Non solo nel dottor Maurizio Di Bisceglie, ma in tutto il personale medico, infermieristico, in ogni singola persona che lavora nell’Ospedale Lastaria e nel Dipartimento di Onco-Ematologia e Radioterapia con professionalità, competenza e abnegazione, abbiamo trovato persone che agiscono con scrupolo, sensibilità, calore, con una grande umanità. Si sono presi cura di mia sorella Lucia nel migliore dei modi. L’hanno supportata, le hanno permesso di affrontare la sfida con più fiducia, con maggiore serenità. E hanno aiutato anche noi familiari a cancellare quegli stati d’animo di paura e di smarrimento che sentivamo prima di varcare la soglia dell’Ospedale.

Come cittadino, ma anche come sindaco di Orsara di Puglia, voglio esprimere la mia gratitudine e quella dei miei familiari al dottor Maurizio Di Bisceglie e a ogni sua singola collaboratrice, ad ogni singolo collaboratore, alle dottoresse, ai dottori, alle infermiere e agli infermieri, a tutto il personale del Dipartimento.

L’Ospedale Francesco Lastaria di Lucera è fondamentale per il nostro territorio. Va sostenuto, con determinazione e orgoglio. Occorre continuare a impegnarsi, da cittadini e come amministratori di questo territorio, affinché se ne possano sempre potenziare e innovare le dotazioni tecnologiche, le risorse umane, logistiche e strumentali. Si tratta di un’eccellenza di cui andare fieri, con la consapevolezza di quanto sia importante non disperdere quel capitale immenso di professionalità e umanità. Lucera, i Monti Dauni e Foggia hanno bisogno di un 'Lastaria' che continui di qui ai prossimi 100 anni, e ancora oltre, a essere un presidio del diritto alla salute e alla cura per migliaia di cittadini.

La nostra amata terra di Capitanata esprime non solo competenze e rigorose professionalità in campo medico-sanitario, ma anche una sensibilità e un’umanità davvero rare a qualunque latitudine in strutture ospedaliere come il “Lastaria”, dove si affrontano dolore e smarrimento con empatia e voglia di svolgere al meglio il proprio ruolo, la propria missione, onorando appieno il Giuramento di Ippocrate. Grazie dal profondo del mio cuore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La speranza ritrovata dopo l'angoscia della malattia: il "grazie" del sindaco ai sanitari dell'ospedale di Lucera

FoggiaToday è in caricamento