rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Salute

Foggia, nasce con una gravissima malformazione congenita: medici del Riuniti le ricostruiscono l'arco vertebrale

E' la storia di una bimba nata a Foggia con taglio cesareo

Nata con taglio cesareo, era stata accolta presso la struttura complessa di Neonatologia e Terapia Intensiva del Policlinico Riuniti di Foggia diretta dal dr. Gianfranco Maffei, dove le però le era stata iagnosticata la presenza di una rarissima e gravissima malformazione congenita nota come 'Spina bifida con Mielo-meningocele a localizzazione lombo-sacrale', una patologia congenita caratterizzata, nella sua forma più semplice, dalla mancata formazione dell'arco vertebrale e, nelle sue forme più complesse, da concomitanti alterazioni del midollo, delle meningi e dei tegumenti, come in questo caso. 

Dopo l’approfondimento diagnostico del caso, con ecografia e risonanza magnetica lombo-sacrale, la piccola paziente veniva sottoposta ad un intervento correttivo dalla équipe neurochirurgica, diretta dal dr. Antonio Colamaria, direttore della Struttura Complessa di Neurochirurgia, con l’ausilio del dott. Paolo Vetuschi e della dott.ssa Zeudia Di Fiore della struttura complessa di Anestesia e Rianimazione, diretta dalla prof.ssa Gilda Cinnella. 

Durante il decorso post-operatorio, è stato necessario organizzare un delicato intervento ricostruttivo di chirurgia plastica, eseguito dal prof. Aurelio Portincasa, direttore della Struttura Complessa di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva Universitaria, con la collaborazione del dott. Domenico Parisi e del dott. Luigi Annacontini.

 A guarigione chirurgica avvenuta, la piccola è stata dimessa tra le braccia della mamma felice che ringrazia. La storia è un esempio di grande collaborazione multidisciplinare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia, nasce con una gravissima malformazione congenita: medici del Riuniti le ricostruiscono l'arco vertebrale

FoggiaToday è in caricamento