menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grave lesione, intervento chirurgico su un bimbo di 17 mesi audioleso: applicato un impianto cocleare multicanale

Lucio Vigliaroli di Casa Sollievo della Sofferenza: "Il bambino era affetto da una grave lesione acustica causata da una patologia malformativa congenita che interessava bilateralmente orecchio interno e vie nervose uditive"

Applicato un impianto cocleare multicanale personalizzato su un bambino di 17 mesi gravemente audioleso. L’intervento, al quale il piccolo è stato sottoposto, è stato eseguito dal team del progetto impianti cocleari attivo in Casa Sollievo della Sofferenza e coordinato da Lucio Vigliaroli, medico dell’unità di Otorinolaringoiatria diretta da Francesco Longo.

"Il bambino – spiega Lucio Vigliaroli – era affetto da una grave lesione acustica causata da una patologia malformativa congenita che interessava bilateralmente orecchio interno e vie nervose uditive"

Per poter realizzare l’intervento sono state adottate procedure e modalità tecnico-applicative specifiche: è stato effettuato inzialmente uno studio analitico del paziente da un punto di vista audio-logopedico e radiologico; successivamente con l’azienda Med-El è stato realizzato un customized electrode, ovvero un elettrodo personalizzato.

"Normalmente – spiega infatti Vigliaroli – negli interventi implantologici vengono utilizzati impianti cocleari standard, ma per questo piccolo paziente è stato realizzato un impianto individuale, costruito cioè su misura per poter essere perfettamente applicato all’interno della cavità malformata garantendo il massimo contatto fra l’orecchio bionico e la corteccia cerebrale uditiva".

Tutta la procedura è stata supportata in fase pre e post-operatoria dall’efficiente collaborazione degli anestesisti, dei radiologi e dal neurofisiologo per il monitoraggio dei nervi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento