Anche a Foggia si celebra la giornata nazionale Aido: "Da una vita spezzata un'altra può rifiorire"

L’intento è quello di celebrare ed insieme promuovere quel 'Sì” alla donazione di organi, tessuti e cellule grazie al quale migliaia di persone ogni anno, con il trapianto, tornano alla vita

Domenica 27 settembre si svolge la Giornata Nazionale Aido 2020, denominata “Giornata del Sì”. L’intento è quello di celebrare ed insieme promuovere quel 'Sì” alla donazione di organi, tessuti e cellule grazie al quale migliaia di persone ogni anno, con il trapianto, tornano alla vita. Lo scopo è anche quello di ringraziare per quel “Sì” che i volontari Aido rinnovano giornalmente con il loro impegno nella promozione della cultura del dono.

Anche il Policlinico Riuniti di Foggia partecipa alla Giornata del Sì. Durante la Santa Messa il Cappellano del Policlinico Riuniti Don Michele Noto farà le sue riflessioni sulla donazione degli organi.

Questa è una giornata molto particolare – dichiara la Presidente Provinciale AIDO Foggia Dott.ssa Maria Nobili. Oggi non ci sarà il classico Anthurium a rappresentarci e non saremo in piazza a causa dell’emergenza Covid. Ma la mission dell'AIDO e di tutti coloro che ruotano intorno ai trapianti deve continuare perché le liste di attesa sono ancora troppo lunghe e per queste patologie non vi è cura se non il trapianto. Da una vita spezzata un'altra può e deve fiorire, grazie alla sensibilizzazione continua della popolazione e all'incessante attività dei volontari e del personale coinvolto nel processo di donazione”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È fondamentale promuovere e diffondere il senso profondo della donazione e portare avanti la cultura del dono, anche in un momento di emergenza sanitaria come questo che stiamo vivendo. Dare il consenso alla donazione resta il più grande gesto di generosità e di rispetto per la vita” – ha concluso il Direttore Generale del Policlinico Riuniti di Foggia Dott. Vitangelo Dattoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento