"Servizi digitali inefficienti", problemi per il fascicolo sanitario elettronico: "Il sistema stenta a decollare"

La denuncia del vicepresidente del consiglio regionale Giandiego Gatta sul funzionamento del servizio che consente al cittadino di tracciare e consultare la propria storia sanitaria: "La piattaforma in tilt, causando un blackout nella trasmissione delle ricette"

“Servizi digitali sì, ma quante inefficienze", è quanto denuncia il vicepresidente del consiglio regionale Giandiego Gatta. Come è noto, la Puglia ha avviato la sperimentazione di alcuni servizi digitali in materia di sanità, tra cui il Fascicolo Sanitario Elettronico con il quale il cittadino può tracciare e consultare tutta la propria storia sanitaria e in cui sono presenti tutti i documenti possibili, come le prescrizioni di farmaci o di qualsiasi prestazione sanitaria. I medici curanti utilizzano il Sistema Informatico Sanitario Territoriale (Sist) per l’invio alle farmacie delle ricette dematerializzate. All’interno del Sistema, dall'11 maggio scorso è stato attivato il Fascicolo, che concorre ad evitare l’affollamento degli studi ambulatoriali e dovrebbe, su carta, facilitare la vita del paziente. Un vantaggio significativo, soprattutto in un periodo come quello che stiamo vivendo, con la minaccia del contagio del virus.

"Ma nonostante gli innegabili benefici - spiega Gatta - il sistema stenta a decollare e la piattaforma telematica va continuamente in tilt per insufficienza dei server, erroneamente configurati, causando un black out nella trasmissione delle ricette. Il che costringe, quindi, i pazienti a recarsi dal medico curante per riceverle e poi portarle in farmacia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È chiaro che ciò stia provocando molti disagi a tutti: pazienti, medici di base e farmacisti. Dunque - conclude l'esponente di Forza Italia - ho depositato un’interrogazione diretta al presidente Emiliano, in qualità di assessore alla Sanità, per sapere se sia a conoscenza del malfunzionamento del Sistema Informatico Sanitario Territoriale e del Fascicolo Sanitario Elettronico, e se intenda intervenire, e come, per risolvere il problema e colmare il disservizio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scandalo a luci rosse nella Caritas di Foggia. Sacerdote filmato durante atti sessuali e minacciato, nei guai due persone

  • Attimi di paura in via Monfalcone: aggrediti agenti della Locale, per aver chiesto di abbassare il volume della musica

  • Foggia fa il botto di consiglieri regionali: ecco i nomi dei 'Magnifici 10' che rappresenteranno la Capitanata in Puglia

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Chi potrebbe andare a Bari: ok Piemontese e Tutolo. Incertezza nel centrodestra, in bilico anche Rosa Barone

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento