Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Che spettacolo in ospedale: militari dell'Esercito donano il sangue in massa e allietano i pazienti con la fanfara

Iniziativa speciale, questa mattina, a 'Casa Sollievo della Sofferenza'. Tra i donatori, quaranta militari capeggiati dal colonnello Simone Gatto: "Condividiamo i sentimenti di solidarietà ed altruismo che sono racchiusi nel valore civico ed etico della donazione del sangue"

 

Una donazione di sangue speciale. E' quella realizzata questa mattina, presso l’ospedale 'Casa Sollievo della Sofferenza' di San Giovanni Rotondo, da parte del personale dell’Esercito appartenente all’11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia, Unità alle dipendenze della Brigata “Pinerolo”.

L’attività, che ha registrato la partecipazione di circa 40 militari donatori tra cui il Comandante di Reggimento, Colonnello Simone Gatto, è stata organizzata con lo scopo di condividere quei sentimenti di solidarietà ed altruismo che sono racchiusi nel valore civico ed etico della donazione del sangue, inserendosi nel quadro delle iniziative che il Reggimento Genio svolge in sinergia con le strutture sanitarie della provincia di Foggia.

I genieri hanno voluto inoltre condividere un momento di aggregazione con il personale ricoverato presso la struttura ospedaliera attraverso un concerto organizzato in collaborazione con la fanfara del 7° Reggimento Bersaglieri di Altamura. Sulle note di canzoni bersaglieresche e delle arie classiche più conosciute, gli uomini e le donne dell’Esercito hanno allietato i degenti, tra cui numerosi bambini, intrattenuti dai Clown Dottori dell’Associazione “Il Cuore Foggia” Foto 2 - I militari donano. jpeg-2Foto 1 - Un momento della donazione-2

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento