rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Salute Lucera

"Sono a rischio le cure per centinaia di pazienti foggiani"

Interrogazione del consigliere regionale della Lega, Joseph Splendido, all'assessore alla Sanità, Rocco Palese sulla esclusione dell'ospedale Lastaria di Lucera dalla rete Tao dell Regione Puglia

L'ospedale Lastaria di Lucera è stato escluso dalla rete Tao della Regione Puglia: “E’ incomprensibile" tuona il consigliere regionale di Foggia, Joseph Splendido, che ha chiesto un chiarimento urgente all'assessorato alla Sanità. "Sono a rischio le cure per centinaia di pazienti foggiani", l'allarme lanciato dall'esponente della Lega, che sulla vicenda ha depositato un’interrogazione rivolta a Rocco Palese. 

Esclusione rete Tao, il commento di Splendido

“Con deliberazione n. 298 del 10/03/2020 la Giunta regionale ha istituito la rete per il miglioramento della qualità e sicurezza dei pazienti in terapia anticoagulante, individuando per ogni provincia i centri sorveglianza della terapia anticoagulante e i centri antitrombosi. Ricordo che il Tao costituisce un intervento salvavita di grande e crescente importanza per la cura e la prevenzione delle malattie tromboemboliche e delle patologie vascolari, unitamente alla sorveglianza clinica e di laboratorio della terapia antitrombotica. Da anni a Lucera è attivo un centro per la diagnosi della trombosi e la sorveglianza delle terapie anticoagulanti, inserito nel dipartimento di Medicina Riabilitativa dell’ospedale Lastaria-policlinico Riuniti Foggia. Al momento il centro esegue 2500 controlli Inr/anno e segue stabilmente circa 200 pazienti in terapia con dicumarolici e 600 in terapia con Doacs. Inoltre, è iscritto alla Fcsa (Federazione Nazionale dei Centri di Sorveglianza della Terapia Anticoagulante) e i dati relativi alle terapie sono inseriti nell’elenco dei registri Aifa, da cui sono già derivate numerose pubblicazioni su note riviste scientifiche. Eppure la summenzionata deliberazione di giunta ha escluso il centro lucerino dalla rete regionale Tao. Un vulnus che rischia di arrecare grave pregiudizio all’utenza foggiana. Chiedo pertanto un intervento immediato da parte dell’Assessorato preposto”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sono a rischio le cure per centinaia di pazienti foggiani"

FoggiaToday è in caricamento