rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Salute

Donati reni e fegato di un ex infermiere 81enne: "Non ci sono limiti di età"

I reni sono stati prelevati da una equipe del policlinico di Foggia, il fegato da una del policlinico di Bari.

Reni e fegato sono stati prelevati la scorsa notte a un uomo di 81 anni morto all'ospedale Dimiccoli di Barletta, lo stesso in cui il donatore ha lavorato per tanti anni come infermiere. A dare il consenso sono stati la moglie e i tre figli. I reni sono stati prelevati da una equipe del policlinico di Foggia, il fegato da una del policlinico di Bari. "Questa donazione è la dimostrazione che non ci sono limiti di età per la donazione perché gli organi, se in buone condizioni, possono essere trapiantati anche in persone molto più giovani", evidenzia Giuseppe Vitobello, coordinatore donazioni Asl Bat. Dall'inizio dell'anno a oggi nella Asl Bt sono state eseguite sette donazioni multiorgano di cui cinque all'ospedale di Barletta. "La donazione è la dimostrazione di come su questo territorio si stia facendo un lavoro importante di sensibilizzazione e di attenzione nei confronti della donazione degli organi e dei tessuti. Il nostro pensiero va alla famiglia del donatore che ha saputo scegliere la vita", conclude la dg Tiziana Di Matteo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donati reni e fegato di un ex infermiere 81enne: "Non ci sono limiti di età"

FoggiaToday è in caricamento