Vieste città cardioprotetta: per salvare vite umane da oggi ci sono 4 defibrillatori in punti strategici della città

Ne arriveranno altri due entro la fine dell'anno. “Si tratta – spiega l’assessore allo sport, Dario Carlino – di un presidio sanitario fondamentale per la rianimazione cardio polmonare e che può davvero essere utile a salvare vite umane

Il defibrillatore e l'assessore

Da oggi Vieste è una città più sicura e cardioprotetta grazie all’installazione di ben 4 defibrillatori posizionati in altrettanti punti strategici dell’abitato. L’iniziativa è dell’amministrazione comunale – assessorato allo Sport, e rientra nel novero delle attività atte a migliorare la qualità della vita. Ogni anno in Italia muoiono per arresto cardiaco 80mila persone. Decessi in gran parte evitabili se si interviene tempestivamente.

Per questo il Comune di Vieste ha provveduto alla diffusione capillare dei defibrillatori. Ad oggi ne sono stati installati quattro, altri due entro la fine dell’anno. Uno è stato posizionato nei pressi del plesso scolastico “Spalatro” dove è ubicata una palestra molto frequentata; un altro defibrillatore nelle vicinanze della scuola “Delli Santi”; uno in corso Lorenzo Fazzini dove durante le serate estive passeggiano migliaia di persone; infine un defibrillatore è stato posizionato in via Giovanni XXIII.

“Si tratta – spiega l’assessore allo sport, Dario Carlino – di un presidio sanitario fondamentale per la rianimazione cardio polmonare e che può davvero essere utile a salvare vite umane. Per Vieste è un grande traguardo di civiltà. Una iniziativa fortemente voluta per garantire più sicurezza sia ai viestani che ai tanti turisti che frequentano la nostra città. Bisogna prendere confidenza con uno strumento di altissima tecnologia e semplice da usare. Vieste città cardioprotetta a tutti gli effetti. Sono sicuro del buon esito dell’iniziativa”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piccola Alice non ce l'ha fatta: è morta la bimba di 6 mesi in vacanza con i genitori sul Gargano

  • Scossa di terremoto a Foggia e sul Gargano

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Angelo non ce l'ha fatta: si è spento a 26 anni "un ragazzo fantastico". Due anni fa l'incontro con l'idolo Pippo Inzaghi

  • Attimi di terrore a Vieste: bimba di 6 mesi rischia di morire soffocata, sanitari le salvano la vita

Torna su
FoggiaToday è in caricamento