Salute

Vaccino anti-Covid, finora in Puglia 26mila adesioni dei sanitari. Ultimo giorno per prenotarsi, Lopalco: "Registratevi"

C'è tempo fino alle 24 di oggi, 20 dicembre, per aderire compilando il modulo sul portale della Regione. L’adesione è libera e volontaria, e non è vincolante. I prenotati saranno poi contattati dalla Asl

C'è tempo fino alle 24 di oggi, 20 dicembre, per aderire alla campagna di vaccinazione anti-Covid riservata al personale sanitario e socio-sanitario delle strutture pubbliche e private accreditate, ai medici di medicina generale e ai pediatri di libera scelta della Puglia. Fino a ieri sera erano 26mila le adesioni.

Il modulo è disponibile sul portale Puglia Salute. La manifestazione d’interesse alla vaccinazione anti-Covid19 delle figure appartenenti alle categorie individuate come prioritariamente destinatarie dell’offerta vaccinale ha lo scopo di effettuare una ricognizione della domanda al fine di garantire un’adeguata offerta in termini di risorse tecnologiche ed organizzative.

L’adesione è libera e volontaria, e non è vincolante. I prenotati riceveranno successivamente dalla Asl tutte le informazioni dovute sulle caratteristiche del vaccino ai fini della sottoscrizione del consenso informato, necessaria prima della somministrazione.

Presto, completata questa prima raccolta di adesioni, come convenuto ieri a seguito di una riunione tra gli Ordini dei Medici pugliesi e l'assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pier Luigi Lopalco, potranno prenotarsi anche odontoiatri e liberi professionisti non convenzionati, esclusi in prima battuta.

Il personale sanitario e socio sanitario è la categoria prioritariamente destinataria della vaccinazione anti-Covid, secondo il Piano strategico redatto dal ministero della Salute con l’Istituto superiore della sanità (Iss) e l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa). L’immunizzazione delle popolazioni coinvolte dalla pandemia è infatti possibile solo attraverso una diffusa e capillare campagna vaccinale che deve partire da chi opera in prima linea.

Nelle ultime ore Lopalco ha rinnovato il suo appello alle categorie interessate: “Invito quindi tutti i medici considerati in prima battuta dal commissario Arcuri a registrarsi immediatamente sul sito della Regione". 

Nella fase iniziale della campagna vaccinale la gestione è centralizzata: i vaccini vengono somministrati nei siti ospedalieri identificati, con il supporto di unità mobili a seconda delle adesioni. In Puglia è previsto l’impiego di circa 230 tra medici, infermieri e operatori socio-sanitari dedicati alla somministrazione dei vaccini. Sono 27 i referenti, 11 i punti di somministrazione e 15 i giorni previsti per le prime 95mila dosi vaccinali.

Con l’aumentare delle disponibilità, la campagna vaccinale verrà estesa fino a coinvolgere anche gli ambulatori vaccinali territoriali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino anti-Covid, finora in Puglia 26mila adesioni dei sanitari. Ultimo giorno per prenotarsi, Lopalco: "Registratevi"

FoggiaToday è in caricamento