rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Salute Troia

Troia "torna al passato": divieti da lockdown e obbligo di mascherina all'aperto per un mese

Sarà in vigore da questa notte la nuova ordinanza firmata dal sindaco Leonardo Cavalieri: "È un virus subdolo, ma complice di questa situazione è l'inosservanza delle elementari regole che tutti conosciamo, ma che non tutti applicano"

Non si arresta l'aumento dei contagi nel comune di Troia. L'emergenza ha indotto due giorni fa il sindaco Leonardo Cavalieri ad annullare gli eventi previsti per l'Immacolata.  A questo provvedimento si aggiunge una ordinanza contenente una serie di misure destinate a frenare e a prevenire la diffusione dei contagi. Da domani e fino al 9 gennaio prossimo, infatti, nel centro dei Monti Dauni sarà in vigore l'obbligo di mascherina all'aperto. Inoltre, saranno sospese tutte le attività ricreative e sportive nei locali comunali, saranno vietate le manifestazioni pubbliche che potrebbero facilitare assembramenti. Infine, sarà vietato stazionare all'esterno e/o nei pressi dei locali pubblici e consumare bevande e cibi all'esterno, salvo gli spazi e le aree debitamente autorizzate. Chiusura di tutti gli uffici comunali. Saranno garantiti tutti gli atti urgenti ed indifferibili. I servizi saranno erogati su richiesta ai numeri di telefono disponibili sul sito istituzionale dell’ente.

A pesare sulla decisione, anche il ritardo nel reperimento dei dati epidemiologici da cui derivano difficoltà nelle operazioni di tracciamento, ed eventuale messa in quarantena dei positivi. 64 positivi e 71 in quarantena, il sindaco Leonardo Cavalieri spiega: “E’ un’ordinanza che ci riporta al passato, che mi amareggia, ma è necessaria ad evitare che la situazione possa peggiorare. Il mancato rispetto delle regole minime sta facendo aumentare il numero dei contagi, per questo le misure contenute nell’ordinanza ci aiuteranno a tutelare la salute pubblica, ma anche ad evitare ulteriori danni all’economia e alla socialità che potrebbero derivare da nuove e più severe misure restrittive” sottolinea il sindaco che torna a richiamare l’attenzione dei cittadini sui comportamenti da tenere in questa delicata fase dell’emergenza “Prudenza e precauzioni sono indispensabili. Anche se vaccinati, non abbassate la guardia. Seppur con qualche limitazione e meno slancio, il rispetto delle regole ci permetterà di vivere con maggiore serenità anche il tempo del Natale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troia "torna al passato": divieti da lockdown e obbligo di mascherina all'aperto per un mese

FoggiaToday è in caricamento