Dalla Cina arrivano ventilatori per le terapie intensive pugliesi e materiali per le mascherine

Nuovo carico da Shanghai composto da tessuti e valvole per produrre Dpi nella fabbrica pubblica di Bari e forniture per attrezzare gli ospedali della regione

Sono arrivati in Puglia da Shanghai, in volo il 19 novembre e poi via terra da Roma, i materiali per la produzione di mascherine nella fabbrica pubblica di Bari. Lo comunica la Protezione civile regionale. Il carico, trasferito nei magazzini della Regione Puglia, è composto da tessuto non tessuto filtrante melt blown, tessuti di cotone e valvole per mascherine, ma anche ventilatori per terapie intensive e pompe per infusione, tute e plasticherie per i ventilatori. 

“Prosegue così l’approvvigionamento diretto dalla Cina per mantenere la scorta strategica di materiali contro il Covid-19 e per attrezzare gli ospedali pugliesi – spiega il dirigente della Protezione civile regionale, Mario Lerario - parte del lotto arrivato in questi giorni ha completato, grazie anche al lavoro dell’Ambasciata italiana a Pechino – la fornitura iniziata lo scorso aprile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento