rotate-mobile
Salute

Covid: in Puglia aumentano i pazienti in terapia intensiva, ma il dato è nettamente inferiore rispetto a un anno fa

Il bollettino epidemiologico di oggi 5 gennaio in Puglia. Casi, decessi e ricoveri nelle province di Foggia, Bari, Bat, Brindisi, Lecce e Taranto

Oggi in Puglia sono stati registrati 1615 nuovi casi di positività all’infezione da Covid-19. Poco più di 7800 i tamponi processati, per un tasso di positività che si attesta al 20,6%. Per quanto riguarda la distribuzione provinciale dei contagi giornalieri, 493 casi sono stati rilevati nella provincia di Bari, 411 nella provincia di Lecce, 217 nella provincia di Taranto, 202 nella provincia di Foggia, 173 nella provincia di Brindisi, 95 nella provincia di Barletta-Andria-Trani. Si segnalano, inoltre, 24 casi tra persone residenti fuori regione (18) e di provincia non definita (6).

Sono 3 le persone decedute: il totale delle vittime accertate dall’inizio della pandemia sale a 9453. Sul fronte dei ricoveri, la situazione rispetto a ieri presenta solo leggeri cambiamenti: 264 persone sono collocate nei reparti ordinari, mentre sono 18 i pazienti Covid ricoverati nelle terapie intensive pugliesi. Sale, seppur di poco, ancora il dato delle persone attualmente positive, giunto a quota 18693.

Con i dati di oggi, la Puglia chiude la settimana di monitoraggio con una incidenza pari a 284,7 casi per 100mila abitanti. Il dato settimanale è in crescita del 44,3% rispetto a quello rilevato nel periodo precedente (23-29 dicembre) quando l’incidenza era di poco sotto la soglia dei 200 casi per 100mila abitanti. Per quanto riguarda il dato dei ricoverati, mentre nei reparti ordinari la curva appare sempre piuttosto instabile, con un tasso di occupazione dei posti letto che oscilla tra il 9 e il 10% (oggi è al 9,6%), appare in netta risalita il numero delle persone ricoverate nelle terapie intensive. Rispetto a due giovedì fa (quando si registrarono soltanto 6 presenze, il dato più basso del mese di dicembre), il numero dei posti letto occupati si è triplicato. Tuttavia, con il 3,4% attuale, il tasso di occupazione resta abbondantemente sotto la soglia critica, nonché decisamente inferiore rispetto a quello di un anno fa, quando le presenze in terapia intensiva erano 38 (tasso di occupazione al 7,2%). 

Il bollettino di giovedì 5 gennaio 2022. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: in Puglia aumentano i pazienti in terapia intensiva, ma il dato è nettamente inferiore rispetto a un anno fa

FoggiaToday è in caricamento