rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Salute

Correlazione tra salute umana, animale e dell'ecosistema che li circonda: un corso di formazione One Healt

La salute umana e la salute degli animali legate alla salute degli ecosistemi in cui vivono, è il tema che verrà affrontato nel corso di formazione organizzato da Asl Foggia, previsto il 16 giugno presso la sala conferenze della Camera di Commercio.

Si terrà il 16 giugno a Foggia un corso di formazione Ecm-2022, Interdisciplinarietà delle attività del Dipartimento di Prevenzione nell'ottica della One Healt. Presso la sala conferenze della Camera di Commercio, a partire dalle 9.30, interverranno il dottor Luigi Urbano, Direttore Dipartimento di Prevenzione dell'Asl, il dott. Rocco Palese Assessore alla Sanità, Benessere animale, Controlli interni, Controlli connessi alla gestione emergenza Covid 19 - Regione Puglia  e altri medici legati alla sfera della prevenzione.

Il concetto di “One Health” è stato introdotto all’inizio degli anni 2000 e sintetizzava un’idea che era nota da più di un secolo: che la salute umana e la salute degli animali sono interdipendenti e legate alla salute degli ecosistemi in cui vivono. Sul sito dell’Istituto Superiore Sanità si legge: “One Health è una visione olistica, riconosciuta ufficialmente dal Ministero della Salute italiano, dalla Commissione Europea e da tutte le organizzazioni internazionali quale strategia rilevante in tutti i settori che beneficiano della collaborazione interdisciplinare (medici, veterinari, ambientalisti, economisti, sociologi etc.). La One Health è un approccio ideale per raggiungere la salute globale perché affronta i bisogni delle popolazioni più vulnerabili sulla base dell’intima relazione tra la loro salute, la salute dei loro animali e l’ambiente in cui vivono, considerando l’ampio spettro di determinanti che da questa relazione emerge”.

La legislazione dell’Unione prevede una serie di norme armonizzate per garantire che gli alimenti e i mangimi siano sicuri e sani e che le attività che potrebbero avere un impatto sulla sicurezza della filiera agroalimentare o sulla tutela degli interessi dei consumatori in relazione agli alimenti e alle informazioni sugli alimenti siano eseguite nel rispetto di prescrizioni specifiche. Tale quadro normativo ha migliorato in modo significativo l’efficacia dei controlli ufficiali, l’attuazione della legislazione dell’Unione in materia di filiera agroalimentare e il livello di protezione dai rischi sanitari per l’uomo, per gli animali e per le piante e per il benessere degli animali nell’Unione, nonché il livello di protezione dell’ambiente dai rischi derivanti da Ogm e prodotti fitosanitari.

Esso ha anche fornito un quadro giuridico consolidato a supporto di un approccio integrato finalizzato all’esecuzione dei controlli ufficiali nella filiera agroalimentare e non solo. Scopo di questa giornata è presentare i programmi dei singoli Servizi Dipartimentali e le interconnessioni da creare tra di loro, per il raggiungimento della “One Health” aziendale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Correlazione tra salute umana, animale e dell'ecosistema che li circonda: un corso di formazione One Healt

FoggiaToday è in caricamento