Salute

Vaccino anti-Covid: "Ottima risposta del personale sanitario". Somministrate 150 dosi al D'Avanzo e 164 a Casa Sollievo

Nella Asl di Foggia sono attivi i punti nell’ospedale di Cerignola, San Severo e Manfredonia con 282 operatori vaccinati. Da lunedì si aggiungeranno le Rsa di Monte Sant’Angelo e San Marco in Lamis. "Si lavora anche nel weekend"

Le attività

La campagna anticovid prosegue nei punti vaccinazione attivati nelle sei province pugliesi. Dopo l’avvio della prima fase del 31 dicembre e di Capodanno si va avanti tutti i giorni, sabato e domenica compresi.

“La risposta del personale sanitario è ottima – dichiara l’assessore alla sanità Pier Luigi Lopalco – le adesioni hanno raggiunto quota 78.800 e a questo numero va aggiunta la platea degli ospiti delle Rsa pugliesi, circa 22mila. Siamo impegnati nella somministrazione e si lavora anche nel weekend, a pieno ritmo, nei presidi ospedalieri. Nel tardo pomeriggio comunicheremo il dato aggiornato delle vaccinazioni già effettuate in Puglia”.

Da lunedì riprendono le vaccinazioni nelle RSA e RSSA, per ospiti e operatori. Nella Asl di Foggia sono attivi i punti nell’ospedale di Cerignola, San Severo e Manfredonia. Sono stati vaccinati120 operatori sanitari nell'ospedale di Cerignola, 90 nell'ospedale di Manfredonia e 72 nell'ospedale di San Severo per un totale di 282 operatori.

Da lunedì si aggiungeranno le Rsa di Monte Sant’Angelo e San Marco in Lamis. Si prosegue a pieno regime anche al Policlinico Riuniti di Foggia, plesso D’avanzo, dove solo nella giornata di oggi si sono vaccinati 150 operatori sanitari. Anche nell’Ircss Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo sono in corso le attività di vaccinazione: tra ieri oggi già vaccinati 164 operatori. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino anti-Covid: "Ottima risposta del personale sanitario". Somministrate 150 dosi al D'Avanzo e 164 a Casa Sollievo

FoggiaToday è in caricamento