Coronavirus, nuovi posti per Rsa e centri diurni sociosanitari in Puglia. Camere singole per pazienti sospetti

Nelle rsa e centri diurni sociosanitari verranno attivate alcune camere singole, dotate di servizio igienico, ove collocare i pazienti eventualmente sospetti, così da poterli isolare dal resto della comunità.

Ieri la Giunta regionale ha approvato la delibera su accreditamenti con le Asl e dei nuovi posti nelle Rsa e nei centri diurni regionali, dopo una serie di incontri con le associazioni di categoria datoriali rappresentative delle Rsa e dei centri diurni sociosanitari. La delibera attua i percorsi descritti nei regolamenti regionali 4/2019 e 5/2019, relativi all’assistenza ai soggetti non autosufficienti e disabili.

Il  risultato permetterà già dal 1° luglio la presa in carico graduale dei pazienti a valere sui predetti posti, partendo da una percentuale del 30% di presa in carico rispetto ai posti assegnati, per poi giungere ad un 60% già dal 1° settembre, per poi arrivare al 100% con l’accreditamento definitivo, a valere sul bilancio 2021..

Con il provvedimento la platea delle strutture sociosanitarie si arricchisce di ulteriori posti a carico del sistema sanitario regionale; ciò  determina un potenziamento ed una migliore performance dei Livelli Essenziali di Assistenza.

L’altro tema affrontato negli incontri dei giorni scorsi è stato quello della effettiva ripresa dei ricoveri, superando la cosiddetta fase 1 e le limitazioni imposte dalle normative nazionali in tema di covid-19. Le strutture adotteranno un piano strategico, pronto ad essere attivato in 24 h., individuando alcune camere singole, dotate di servizio igienico, ove collocare i pazienti eventualmente sospetti, così da poterli isolare dal resto della comunità.

“La Regione continua così a rispondere alle esigenze del tessuto assistenziale pugliese – ha aggiunto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano – e ringrazio le associazioni datoriali per l’impegno profuso nel risolvere le vertenze insieme ai dirigenti del dipartimento Salute”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento