Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei reparti dell'ospedale Lastaria arrivano i clown dottori a distanza: schermi tv e video per alleviare solitudine e dolori

L’iniziativa nasce da un’idea dell’associazione 'Il Cuore Foggia' delegazione di Lucera e ha l’obiettivo di ristabilire, seppure in modalità webinar, la presenza dei clown dottori lucerini nei reparti del Lastaria.

 

I clown dottori approdano ai reparti di degenza di Medicina, Geriatria e Lungodegenza del presidio ospedaliero Lastaria di Lucera, diretti dal dr Massimo Zanasi, con l’iniziativa 'La terapia del sorriso in webinar'.

L’iniziativa nasce da un’idea dell’associazione 'Il Cuore Foggia' delegazione di Lucera e ha l’obiettivo di ristabilire, seppure in modalità webinar, la presenza dei clown dottori lucerini nei reparti del Lastaria.

I pazienti ricoverati potranno così seguire comodamente nelle proprie camere, tutte dotate di televisore, le rubriche televisive preparate dai clown dottori nelle quali saranno proposte performance on line di comico-terapia, canti, balli e danze popolari, piccole improvvisazioni teatrali, ricette, laboratori.

Tutto in veste allegra e divertente al fine di distrarre e toccare le giuste corde del cuore dei pazienti ricoverati, portando loro, con competenza e professionalità, pillole di gioia ed emozioni positive.

“Il buonumore equivale ad un elisir di lunga vita – spiega la presidente Jole Figurella. Solitudine, paura, disorientamento. Queste le sensazioni che, talvolta, provano le persone anziane affette dalle più diverse forme di demenza o da altre patologie croniche. Ma basta un semplice sorriso per cambiare questi stati d’animo. La clownterapia nasce per i bambini. E la sfida con gli anziani è ancora più impegnativa, perché spesso sono diffidenti, impauriti e persino meno disposti alla risata. Bisogna saper dosare l’intervento affinché possano sentirsi coinvolti, confortati e vivi. E i clown dottori, vestiti di allegria, sanno come fare per trasformare la loro malinconia in gioia. Perché ridere aiuta a rilassarsi, a rilasciare endorfine, ad ossigenarsi meglio e, soprattutto, a recuperare quel rapporto umano che spesso la malattia tende a cancellare”. 

“La clownterapy è un ulteriore passo nella logica dell’umanizzazione delle cure che è tra gli obiettivi che persegue il Policlinico Riuniti di Foggia – dichiara il Dott. Massimo Zanasi, Direttore del Dipartimento Medico, Geriatrico e Riabilitativo. La possibilità di creare una degenza umanizzata rappresenta certamente un ulteriore aiuto per i pazienti che vedono nel ricovero ospedaliero un momento critico e ostile. L’obiettivo, quindi, è quello di rendere il ricovero ospedaliero più familiare, riempendo di contenuti umani prestazioni professionali di alto livello, contribuendo così al miglioramento della qualità dell’assistenza”.

“Iniziative come questa vanno intese nel segno dell’umanizzazione delle cure e dell’attenzione alla dimensione sociale e psicologica dei pazienti, che vanno sostenuti ed accompagnati sia sotto l’aspetto sanitario che umano con un approccio che prenda in carico l’intera persona – dichiarato il Commissario Straordinario Dott. Vitangelo Dattoli. Ringrazio, a nome della Direzione Strategica, la Presidente de Il Cuore Foggia Jole Figurella e i Clown Dottori per il continuo impegno e la vicinanza al presidio Lastaria di Lucera e a tutto il Policlinico Riuniti di Foggia.”

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento