rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022

Rischio Covid, pronto soccorso di Lucera chiuso per tutelare pazienti e operatori: "Provvedimento contingibile d'urgenza"

Il pronto soccorso del nosocomio lucerino chiuso per tutelare i degenti; non è strutturato per contenere un eventuale contagio.

Le polemiche e le paure per il futuro del pronto soccorso del Lastaria non sembrano placarsi. A spegnerle il direttore generale dei Riuniti, Vitangelo Dattoli, che a Foggiatoday ribadisce che si tratta di una chiusura temporanea. "E' un provvedimento contingibile d'urgenza, dettata da un'esperienza ormai conclamata di un rischio per gli operatori e per i pazienti d'ingresso nel Lastaria del contagio".

Questa decisione è scaturita per preservare l'integrità sanitaria di tutto l'ospedale, che ad oggi, risulta essere Covid free. Per come è strutturato il pronto soccorso, ingresso e uscita avvengono tramite la stessa porta, il che è veicolo certo di contagi. "Gli operatori possono facilmente contagiarsi"

Un rischio che il Lastaria di Lucera - nosocomio che ospita i reparti di Geriatria, Medicina e Lungodegenza e l'ambulatorio di Oncologia, quindi con pazienti altamente fragili, non puà correre.

Si potrebbe trattare solo di una chiusura di 30 giorni, ma i tempi potrebbero protrarsi perché si dovranno apportare modifiche strutturali per permettere all'utenza di utilizzare due varchi separati in entrata e in uscita.

Sulle tempistiche vigila attentamente anche il comitato lucerino "Io sto con il Lastaria", impegnato continuamente a contribuire al miglioramento della struttura con continue donazioni da parte dei cittadini.

L'avvocato Vincenzo Scarano, portavoce del Comitato, è sicuro che il tutto avverrà in tempi celeri certo della affidabilità del dg Dattoli. 

Sullo stesso argomento

Video popolari

Rischio Covid, pronto soccorso di Lucera chiuso per tutelare pazienti e operatori: "Provvedimento contingibile d'urgenza"

FoggiaToday è in caricamento