Apre a Foggia il primo centro di estetica oncologica

Di Loreta Ricotta si trova in via Federico Spera

Lunedì 11 febbraio 2019, alle ore 19:30 presso l’Istituto di Estetica il Cigno di Ricotta Loreta, apre il primo centro di Estetica Oncologica, in via Federico Spera,102 a Foggia. Una iniezione di fiducia che aiuterà nel ritrovare la forza, a sentirsi bene con se stessi, a rilassarsi prima di affrontare le terapie e le relative conseguenze con una marcia in più.

Questo sarà possibile grazie alla professionalità di Loreta Ricotta, che ha acquisito conoscenze teoriche e pratiche per effettuare trattamenti specifici di benessere e di bellezza su persone in terapia oncologica ad ogni stadio della malattia con percorsi di coccole e dolcezze, attestata dall’equipe dell’Istituto IEO del prof. Veronesi (APEO).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Caos playout, il Comune sostiene il Foggia calcio e chiama in causa i legali

  • Cronaca

    Portano via un cane con la forza, volontaria aggredita e minacciata: "Sgozzo te e la Melfitani, poi incendio il locale"

  • Cronaca

    Vandali imbrattano le fioriere del centro di Foggia. L'ira di Landella: "Balordi che si credono artisti"

  • Cronaca

    Prima notte di nozze turbolenta tra Macari e Kragl, litigano e arriva la polizia. Poi il bacio: "Non abbiamo sfondato la stanza"

I più letti della settimana

  • Arrestati i 'fannulloni' dell'ospedale di San Severo: c'è anche un primario, andavano al bar o al mare invece di lavorare

  • Furbetti e assenteisti, arrestati noto primario e dipendenti. La Asl di Foggia: "Sarà dato corso ai licenziamenti"

  • Violenza inaudita a Stornara: aggredisce ragazza a morsi, le stacca parte del labbro e le procura gravi lesioni al volto

  • Assenteismo, blitz nelle strutture dell'Asl: otto arresti della guardia di finanza, sospeso un dirigente

  • Vasta operazione anticrimine dei carabinieri su San Severo: alba di perquisizioni e sequestri

  • Scandalo in ospedale, assenze non giustificate e "forzature" del sistema informatico: ecco i motivi dell'arresto di Pennacchia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento