La Puglia è pronta a contrastare l'influenza in arrivo: per la Capitanata ordinati e in fase di consegna 239mila vaccini

Vito Montinaro: “Non sussiste alcuna criticità connessa alla carenza o indisponibilità di dosi di vaccino antinfluenzale nella Regione Puglia"

Immagine di repertorio

Entro la fine di ottobre sarà completata la consegna dei vaccini anti-influenzali in Puglia, dove le Asl hanno già provveduto ad emettere gli ordinativi per l’acquisto di circa 1.300.000 dosi di vaccino.

Avviata la distribuzione di un primo quantitativo di dosi in favore dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta, in attesa che sia completata la consegna di tutte le dosi previste da parte delle ditte fornitrici. Sono 239mila i vaccini destinati alla Asl Foggia. In queste settimane è stata già avviata la vaccinazione degli operatori sanitari e delle altre categorie di soggetti che per condizioni lavorative sono più esposti o possono essere veicolo di contagio per la trasmissione del virus influenzale (forze dell’ordine, vigili del fuoco, volontari).

Inoltre, è in fase di avvio la somministrazione del vaccino ai soggetti ricoverati o ospitati in strutture di ricovero o residenziali a cura delle rispettive direzioni sanitarie. “Si pone in risalto - spiega Pier Luigi Lopalco - come la Regione Puglia abbia già aggiudicato l’acquisto di 2.100.000 dosi di vaccino antinfluenzale per la campagna 2020-2021, il cui avvio quest’anno è stato anticipato al mese di ottobre rispetto agli anni passati quando la distribuzione veniva garantita a partire dall’inizio del mese di novembre. Questa scelta è stata operata al solo fine di distribuire meglio il carico di attività gravante sulla rete di distribuzione del vaccino, sui medici e sugli operatori sanitari”.

“Non sussiste alcuna criticità - conferma il direttore del dipartimento Vito Montanaro - connessa alla carenza o indisponibilità di dosi di vaccino antinfluenzale nella Regione Puglia e, pertanto, i cittadini pugliesi otterranno una risposta adeguata dalle strutture del servizio sanitario regionale alla diffusa sensibilità e aspettativa che finalmente si registra nei confronti della prevenzione vaccinale”.

La campagna di vaccinazione andrà a regime già a partire dalla prossima settima con l’esecuzione delle vaccinazioni che saranno assicurate dai medici di medicina prioritariamente in favore dei soggetti con malattie croniche, ai soggetti ultra 65enni o ai soggetti appartenenti alle categorie a rischio per motivi sanitari.

La campagna proseguirà almeno fino a tutto il mese gennaio 2021 senza interruzione prevedendo anche ulteriori iniziative di offerta della vaccinazione gratuita anche a tutte le altre fasce di età. A queste dosi devono aggiungersi circa 40.000 dosi ordinate dalle aziende ospedaliero-universitarie, dagli istituto di ricovero e cura a carattere scientifico o pubblici per la vaccinazione dei propri operatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Testimonianza choc, la compagna del 38enne ucciso: "E' stato il bambino". Giornalista costretto a cancellare immagini

Torna su
FoggiaToday è in caricamento