Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bimbi prematuri, salvati a Foggia a un passo dalla morte: ecco i piccoli guerrieri che ce l'hanno fatta e i loro angeli

Storie di vita e di vittoria, quelle dei bambini nati prematuri e 'rinati' grazie alle cure dei medici degli Ospedali Riuniti di Foggia, dove oggi si celebra la 'Giornata Mondiale del Prematuro'

 

Sono storie di 'rinascita'. Sono quelle dei piccoli 'guerrieri', i tanti bambini nati prematuri e restituiti alla vita grazie alle cure dei medici degli Ospedali Riuniti di Foggia e delle loro famiglia. Le loro storie, di vita e di vittoria, sono state al centro della Giornata Mondiale del Prematuro, celebrata oggi anche le nosocomio foggiano.

"Le nascite pre-termine riguardano il 10% circa dei nuovi nati, ovvero circa 45mila casi in tutt'Italia", spiega a FoggiaToday, Gianfranco Maffei, direttore della Neonatologia e della Terapia intensiva neonatale del 'Riuniti'. "E' una incidenza forte, che negli ultimi anni ha registrato anche un abbassamento dell'età gestionale, al di sotto delle 28 settimane, dove i problemi di assistenza sono più frequenti e hanno bisogno di terapia intensiva neonatale" | IL VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento