Finalmente il Deu, ma "non sarà ospedale Covid": oggi scatta la prima fase, trasferiti gli ambulatori e attivato l'Utic

Il cronoprogramma per il trasferimento e l'operatività del Dipartimento di Emergenza Urgenza del Policlinico Riuniti prevede cinque fasi fino ad aprile 2021. Si comincia con l'allestimento del primo piano

"Non può essere presa in considerazione l’ipotesi di utilizzo del Deu come polo di assistenza e degenza per la pandemia". Lo chiarisce il Policlinico Riuniti di Foggia annunciando l'avvio della prima fase delle operazioni di trasferimento e attivazione del Dipartimento Emergenza Urgenza. Sarà, dunque, ospedale No Covid.

La risposta pandemica continuerà a concentrarsi negli altri tre grandi poli: il plesso D'Avanzo, dove è in corso la riqualificazione come Ospedale Covid, con le Pneumologie, e i padiglioni delle Malattie Infettive e del Pronto Soccorso - Rianimazione.  Altre funzioni di degenza, soprattutto di area medica e chirurgica e in particolare nei dipartimenti Nefro-Urologico, Chirurgico, Materno-Infantile e Medico Specialistico sono state attivate o sono in via di attivazione.

Il cronoprogramma per l'operatività del Deu si divide in cinque fasi: la fase 1 parte oggi e durerà quasi un mese, fino al 12 dicembre. È prevista l'attivazione degli ambulatori di Cardiologia e delle discipline chirurgiche (Chirurgia Generale Ospedaliera e Universitaria, Chirurgia Toracica, Vascolare, Plastica, Oncologica, Broncoscopia, Flebologia) che saranno allocati tutti al primo piano, e di alcune funzioni di supporto, come gli spogliatoi dei dipendenti del comparto.

Il trasferimento degli ambulatori consentirà di decongestionare gli altri plessi e libererà spazio per allestire nuove funzioni, potenziando, ad esempio, le aree di degenza dedicate a pazienti Covid. 

A titolo esemplificativo, il Policlinico fa notare come, la sola Cariologia eroghi una media di 635 prestazioni a settimana, stessi numeri del periodo precedente la pandemia, mentre le branche chirurgiche sviluppano nell’arco di una settimana di questo periodo oltre 200 prestazioni.

Il primo step contempla anche l'attivazione dell'Unità Operativa Complessa di Cardiologia universitaria con 48 posti letto tra degenza e terapia intensiva cardiologica, l'Utic, con otto posti letto.

Il Policlinico Riuniti presenta oggi il cronoprogramma completo delle operazioni: a gennaio 2021 scatteranno le fasi 2 e 3 che consisteranno nell'attivazione di strade e parcheggi e nel perfezionamento dell'allestimento dei reparti di degenza dell'ospedale e del Pronto Soccorso. Sono pronti sia il nuovo parcheggio, a Nord del Deu, con 329 posti auto. che l'elisuperficie, con un percorso preferenziale dedicato ai mezzi di soccorso. Mentre è quasi completato il vicino parcheggio prospiciente il prolungamento di viale Pinto, con altri 400 posti.

La fase 4 (febbraio-marzo 2021) è dedicata all'attivazione delle nuove Diagnostiche Radiologiche, delle tecnologie strumentali di Terapia Intensiva, Cardiologia, Rianimazione e Pronto Soccorso. Il Policlinico Riuniti ha già provveduto ad acquisire tutte le tecnologie necessarie per un valore di 15 milioni di euro. Nella fase 5, che si concluderà nell'aprile 2021, sarà attivato il trasferimento delle funzioni del pronto soccorso e delle degenze.

L'azienda ospedaliero-universitaria rende noto che il 10 novembre scorso, "dopo lunghe e complesse prove di funzionamento", sono state ultimate dagli uffici tecnici dell'azienda, dalla direzione lavori e dalla ditta appaltatrice le verifiche funzionali impiantistiche ed è stato sottoscritto i verbale di consegna dell'immobile all'azienda, atto propedeutico al perfezionamento dell'istanza di agibilità al Comune di Foggia, avvenuto lo stesso giorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Blitz antidroga nell'alto Tavoliere: una dozzina di arresti e perquisizioni nell'operazione 'Jolly'

Torna su
FoggiaToday è in caricamento