SANITASERVICE

Sanitaservice Asl Fg, 11 soccorritori selezionati da un'agenzia interinale: "Aggravio di costi"

Il disappunto del consigliere regionale di FdI Giannicola De Leonardis

FOGGIA - “Sanitaservice srl, Società a responsabilità limitata uni personale che, “in house providing”, si occupa della gestione dei servizi di assistenza alla persona e socio sanitari, strumentali a tutte le attività istituzionali erogate dalle Asl pugliesi che sono soci unici dell’azienda, dovrebbe essere in grado di assolvere autonomamente alla selezione del personale, anziché produrre un aggravio di costi, delegando alle agenzie di lavoro interinali”. Lo afferma il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Giannicola De Leonardis, che contesta la scelta di essersi affidati alla Humangest Spa Filiale di Foggia per la selezione di undici soccorritori nel sistema di emergenza/urgenza con contratto di somministrazione della durata di 3 mesi.

"Mi chiedo se il direttore del Dipartimento Salute, Vito Montanaro e l’attuale assessore alla Sanità, il presidente Emiliano, fossero a conoscenza di questo atto evidentemente contraddittorio rispetto alla mission stessa di Sanitaservice che è stata creata proprio per internalizzare i servizi, anziché esternalizzarli come nella fattispecie. Del tutto lecito attendersi che tali procedure siano gestite direttamente da Sanitaservice senza gravare sulle tasche dei cittadini pugliesi esternalizzando attività che pure le sono precipue. Le selezioni di personale fanno appunto parte delle attività che la società può e deve gestire in autonomia, evitando di creare ulteriori aggravi per le già esangui casse regionali afferenti alla sanità pugliese. Chiedo, quindi, a Emiliano e Montanaro, ora che sono a conoscenza di questo modo di operare, cosa intendono fare in tal senso"

LA SELEZIONE SCADUTA IL 2 LUGLIO

Humangest Spa Filiale di Foggia, per conto di Sanitaservice Asl Fg ricerca e seleziona undici soccorritori nel sistema di emergenza/urgenza da assumere con contratto di somministrazione della durata di tre mesi, da luglio a settembre. 

La figura professionale ricercata dovrà collaborare con il team leader della squadra di intervento; partecipare alle operazioni di soccorso nei casi previsti dai protocolli operativi.

Questi i requisiti richiesti: la cittadinanza italiana oppure l'appartenenza ad uno dei Paesi dell'Unione Europea; l'idoneità fisica all'impiego; l'assenza di condanne penali o procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione di rapporto di impiego con la pubblica amministrazione; la regolare posizione nei confronti degli obblighi di leva e di servizio militare, ove previsti per legge; la licenza della scuola dell'obbligo o equipollenti; la patente di guida Cat. B 7. Di 21 anni l'età minima. In ultimo l'attestato di soccorritore addetto ai mezzi di trasporto e soccorso di infermi e feriti aggiornato con tutti i retraining.

"In considerazione della particolare mansione da svolgere appare inoltre preferibile la sussistenza di pregresse esperienze lavorative analoghe" si legge.

In fase di screening dei curricula verrà attribuito titolo preferenziale per l'accesso alla fase selettiva ai candidati che hanno la residenza nella Regione in cui è situata la sede di lavoro.

Di 1579, 86 la retribuzione mensile lorda. Buoni mensa per il turno di 12 ore dalle 8 alle 20 o il turno notturno dalle 20 alle 8. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanitaservice Asl Fg, 11 soccorritori selezionati da un'agenzia interinale: "Aggravio di costi"
FoggiaToday è in caricamento