menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

L'Asl sperimenta l'emodialisi a domicilio: il primo comune in cui verrà attivato il servizio è Monte Sant'Angelo

L'obiettivo: assicurare la prossimità delle cure a tutti i pazienti complessi, cronici e fragili, che necessitano di questa tipologia di assistenza. Grazie all’emodialisi domiciliare, i pazienti potranno ricevere le cure nel proprio ambiente familiare

Emodialisi domiciliare, parte da Monte Sant’Angelo la sperimentazione dell’Asl Foggia.

Il comune garganico sarà il primo in cui partirà il servizio: la scelta è ricaduta su Monte Sant’Angelo, il cui territorio è particolarmente disagiato per le sue caratteristiche geomorfologiche che rendono difficoltosi gli spostamenti.

Obiettivo della sperimentazione, infatti, è assicurare la prossimità delle cure a tutti i pazienti complessi, cronici e fragili, che necessitano di questa particolare tipologia di assistenza. Grazie all’emodialisi domiciliare, i pazienti potranno ricevere le dovute cure direttamente a casa, nel proprio ambiente familiare, senza dover raggiungere i servizi sanitari deputati a tali attività.

La sperimentazione si inserisce in un percorso già da tempo intrapreso dalla direzione generale della Asl Foggia. “Un percorso di miglioramento costante e continuo dell’assistenza domiciliare anche attraverso il coinvolgimento dei pazienti, che partecipano sempre più attivamente al processo di cura”, spiegano dall’Asl Fg.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il "Fiasco" della campagna vaccinale, il caso Puglia nell'analisi del Financial Times: "Il 98% degli ultrasettantenni ancora senza dose"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento