rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Salute

Ok agli anticorpi monoclonali per la lotta al Covid-19: nuova strategia e arma in più in Puglia

La Puglia ha definito il modello organizzativo per l’utilizzo di questa nuova strategia di cura per la lotta al Covid-19

Il direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro rende noto che da ieri nella Regione Puglia è possibile utilizzare i farmaci anticorpi monoclonali per il trattamento dell’infezione virale da Covid-19.

In linea con le indicazioni ricevute dal ministero della Salute e da Aiga, ha definito il modello organizzativo per l’utilizzo di questa nuova strategia di cura per la lotta al Covid-19, in termini di gestione delle scorte, individuazione dei pazienti eleggibili al trattamento, prescrizione e somministrazione del farmaco.

Gli anticorpi monoclonali anti-covid saranno forniti direttamente dalla struttura del commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus e verranno stoccati presso la farmacia dell'ospedale Di Venere della Asl Ba, che fungerà da magazzino centralizzato per tutte le strutture ospedaliere regionali.

L’individuazione dei pazienti da trattare spetta ai medici di medicina generale (MMG), ai pediatri di libera scelta (PLS), e alle unità speciali di continuità assistenziale (USCA), mentre la prescrizione e la somministrazione avverrà presso i centri ospedalirei autorizzati dalla Regione.

Il protocollo è già operativo e consentirà di aggiungere una nuova e ulteriore arma ai medici pugliesi per la lotta al Coronavirus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ok agli anticorpi monoclonali per la lotta al Covid-19: nuova strategia e arma in più in Puglia

FoggiaToday è in caricamento