Martedì, 23 Luglio 2024
SALUTE

L'ambulatorio nutrizionale della celiachia ai Riuniti: 12mila casi in Puglia, il 65% sono bambini

Al Policlinico Riuniti da settembre c'è un ambulatorio integrato di celiachia, un progetto della durata di 12 mesi. Da oltre 13 anni il Policlinico Riuniti e l'Aic si rinnova la convenzione per attività di prevenzione, informazione e cura della celiachia

Una persona ogni 100 abitanti è affetta da celiachia, malattia ancora poco diagnosticata, atteso che in Italia il numero dei casi identificati, nel 2023, si aggirava sui 198.000 a fronte di una stima almeno quattro volte superiore.

In Puglia sono oltre dodicimila le persone celiache, il 65% sono bambini. Di qui la necessità di dotarsi di strumenti più robusti per far fronte alle esigenze sempre più complesse, che nascono da chi vive la malattia sulla propria pelle, per migliorare la qualità di vita dei pazienti e delle loro famiglie e l’efficacia dei servizi.

La Legge 04.07.2005 n. 123 'Norme per la prevenzione dei soggetti malati di celiachia', all’art. 1 ha stabilito che “la malattia celiaca è un’intolleranza permanente al glutine ed è riconosciuta come malattia sociale”; mentre la Legge 123/2005 all'art. 3, ha previsto che le regioni, tramite i piani sanitari, indicassero alle aziende sanitarie e ospedaliere locali gli interventi operativi per prevenire le complicanze e monitorare le patologie associate alla celiachia, nonché per definire i test diagnostici e di controllo per i soggetti affetti da celiachia.

Con il Dgr n. 464/2006, gli ambulatori integrati di celiachia del Policlinico Riuniti di Foggia, sono stati ritenuti idonei a far parte della rete regionale delle malattie rare per la Sprue Celiaca.

Successivamente, con la Dgr n. 1400/2007 “Celiachia: Progetto territoriale di informazione-formazione e innovazione terapeutica: miglioramento qualità della vita nel bambino e nell’adulto' era stata stipulata una convenzione tra Regione Puglia e l’Aic Puglia Onlus, istituzionalmente impegnata su più fronti ed in diverse iniziative tese all’ottimizzazione dell’assistenza al paziente celiaco.

Convenzione che prevedeva la costituzione di ambulatori integrati di celiachia presso l'ospedale di Foggia. Da oltre 13 anni il Policlinico Riuniti e l'Aic si rinnova la convenzione per attività di prevenzione, informazione e cura della celiachia.

Nel protocollo di intesa sottoscritto il 22 luglio 2009, era stato previsto che le prestazioni sarebbero state svolte in continuità operativa, presso i reparti di pediatria universitaria e di Gastroenterologia ospedaliera da un professionista nutrizionista qualificato nelle problematiche inerenti la dieta gluten-free, con orario continuato di quattro ore settimanali.

Da settembre c'è un ambulatorio integrato di celiachia che si occupa della diagnosi precoce della malattia celiaca e della prevenzione delle complicanze; di educazione sanitaria rivolta alla popolazione, oltre che al paziente celiaco e alla sua famiglia; del miglioramento della qualità della vita delle persone celiache; della formazione degli operatori sanitari dei volontari e della realizzazione di specifici programmi di prevenzione e raccordo tre le strutture sanitarie, i servizi sociosanitari e quelli socio assistenziali.

Il progetto per l'istituzione di un ambulatorio presso la Pediatria Universitaria e Gastroenterologia ospedaliera, in collaborazione con Aic e della durata di 12 mesi, è stato autorizzato nel settembre 2023. All'Aic Puglia Onlus viene corrisposto un contributo annuo di 8100 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ambulatorio nutrizionale della celiachia ai Riuniti: 12mila casi in Puglia, il 65% sono bambini
FoggiaToday è in caricamento