Medico aggredito: l'Asl di Foggia si costituirà parte civile in un eventuale processo

La solidarietà del direttore generale della Asl di Foggia, Vito Piazzolla, a Gerardo Tarantino, il medico del pronto soccorso di Cerignola aggredito verbalmente

Il Direttore Generale della ASL Foggia, Vito Piazzolla, annuncia che la ASL si costituirà parte civile nell’eventuale procedimento a carico dell’uomo che, il 21 agosto scorso, ha aggredito il dottor Gerardo Tarantino, mentre prestava servizio presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale “Tatarella” di Cerignola.
Nel condannare tali azioni deplorevoli che continuano ad avere, come vittime, operatori sanitari, Piazzolla ha ringraziato tutti i collaboratori dell’Azienda, chiamati a svolgere quotidianamente il loro lavoro in servizi particolarmente complessi come le guardie 
mediche e i Pronto Soccorso. Servizi dove il particolare contesto in cui si opera e le condizioni psicologiche di chi vi accede possono costituire terreno fertile per atti di violenza.
Al dott. Tarantino, il direttore Piazzolla ha espresso, a nome di tutta l’Azienda Sanitaria Locale, solidarietà per quanto accaduto. “Questa aggressione deve indignare, ma non fermare l’attività di tutto il personale che, quotidianamente, esercita le proprie funzioni per il bene della comunità ai quali va la mia personale gratitudine. Invito tutti, pertanto, ad andare avanti con lo stesso zelo in modo da continuare ad assicurare ai cittadini l’inviolabile diritto alla salute”.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Il gruppo Amadori vende azienda del Foggiano per 30 milioni. I nuovi proprietari sono le 'Fattorie Garofalo' di Capua

  • Locale sovraffollato, multa e 5 giorni di chiusura dopo 70 giorni di stop forzato. Titolari si scusano: "Situazione ingestibile"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento