menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

100mila vaccinazioni superate in Capitanata: da domani tocca ai caregiver

In provincia di Foggia i medici di medicina generale stanno vaccinando a domicilio già da dieci giorni. Nella giornata odierna ne hanno ritirato e somministrato 456 in tutto sul territorio provinciale. La Asl Foggia ha superato le 100mila vaccinazioni somministrate alla popolazione

Superate oggi le 600mila dosi di vaccino somministrate in Puglia. In particolare, il dato aggiornato alle ore 17 è di 605.202 dosi. 138.943 sono le prime dosi somministrate agli over 80 e 68.441 le seconde dosi agli over 80.

In provincia di Foggia i medici di medicina generale stanno vaccinando a domicilio già da dieci giorni. Nella giornata odierna ne hanno ritirato e somministrato 456 in tutto sul territorio provinciale. La Asl Foggia ha superato le 100mila vaccinazioni somministrate alla popolazione.

Nel dettaglio hanno ricevuto la prima dose 27.262 persone ultraottantenni. Di queste, 13100 hanno fatto anche la seconda somministrazione. In totale, ad oggi, la Asl Foggia ha somministrato 101.256 dosi di vaccino, di cui 68.512 prime dosi e 32.744 seconde dosi. Concluse le vaccinazioni del personale scolastico estremamente vulnerabile e affetto da allergie.

Avviate, inoltre, nei centri specialistici dei presidi ospedalieri aziendali, la vaccinazione dei pazienti affetti da insufficienza renale con trattamento dialitico. Da domani a Cerignola, si comincerà a vaccinare anche i caregiver. Proseguono, intanto, le vaccinazioni a domicilio delle persone ultraottantenni non autosufficienti da parte dei medici di medicina generale.

Nella sola città di Foggia sono state programmate, entro sabato, circa 250 vaccinazioni a domicilio. Ad effettuarle saranno i medici di medicina generale e la  squadra di vaccinatori del Distretto socio sanitario.

È confermata, intanto, l'organizzazione di prossimità delle vaccinazioni delle persone di età compresa tra 70 e 79 anni. La direzione generale della Asl Foggia, infatti, per agevolare questa fascia di popolazione residente nei piccoli comuni, ha organizzato sedute straordinarie direttamente in loco, come già fatto per le persone ultraottantenni.

Pertanto, non dovranno recarsi in farmacia o prenotare al numero verde o sul sito, ma saranno chiamate direttamente dalla Asl, le persone di età compresa tra 70 e 79 anni residenti nei comuni di Accadia, Alberona, Anzano di Puglia, Ascoli Satriano, Biccari, Bovino, Candela, Carapelle, Carlantino, Carpino, Casalnuovo Monterotaro, Casalvecchio di Puglia, Castelluccio dei Sauri, Castelluccio Valmaggiore, Castelnuovo della Daunia, Celenza Valfortore, Celle di San Vito, Chieuti, Deliceto, Faeto, Ischitella, Isole Tremiti, Lesina, Mattinata, Motta Montecorvino, Monteleone di Puglia, Ordona, Orsara di Puglia, Panni, Peschici, Pietramontecorvino, Poggio Imperiale, Rignano Garganico, Rocchetta Sant'Antonio, Rodi Garganico, Roseto Valfortore, San Marco la Catola, San Paolo di Civitate, Sant'Agata di Puglia, Serracapriola, Stornara, Stornarella, Volturara Appula, Volturino, Zapponeta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento