menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cerignola, corso Gramsci

Cerignola, corso Gramsci

Il centrosinistra di Cerignola boccia la Ztl e propone il referendum: “Viabilità stravolta in peggio”

Polemica a palazzo di città, dove i gruppi consiliari del centrosinistra terranno una conferenza stampa lunedì mattina: “Pochi giorni di sperimentazione hanno già segnato il fallimento di questa ZTL”

I gruppi consiliari del centrosinistra in rivolta contro il sindaco Metta e la Ztl. E lunedì 6 marzo terranno una conferenza stampa aperta ai cittadini nella quale lanceranno la proposta di Referendum Cittadino.

Questa ZTL ha stravolto la viabilità cittadina in peggio, reso la vita delle Cerignolane e dei Cerignolani un problema e trasformato le strade limitrofe a corso Gramsci, corso Roma e corso Aldo Moro, per la loro conformazione, un concentrato di esplosivo di traffico e smog. Pochi giorni di sperimentazione hanno già segnato il fallimento di questa ZTL”, puntualizzano gli esponenti del centrosinistra.

Problematiche che non sorprendono, ma che anzi erano prevedibili: “I disagi e gli ingorghi di queste ore avrebbero suggerito a amministratori accorti la sospensione della sperimentazione e il lavoro, in concerto con cittadini e commerciati, per interventi migliorativi. Questi amministratori, invece, sanno solo dai social insultare le cittadine e i cittadini di Cerignola”, accusano i consiglieri comunali di minoranza”.

Lunedì mattina alle 11 Palazzo di Città ospiterà la conferenza stampa aperta ai cittadini per discutere sul referendum contro la Ztl: “Uno strumento di democrazia previsto dallo statuto del comunale per dare la parola alla città sull'istituzione della Zona a traffico limitato e la sua modalità di attuazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento