Politica

Il WWF chiede due parchi naturali: area ex ippodromo e area stadio Zaccheria

L'organizzazione del capoluogo dauno chiede che nel Piano Urbanistico Generale venga inserito un capitolo sulla creazione di aree verdi e archeologiche

Il WWF Foggia, in mancanza di sufficienti spazi di verde pubblico, chiede che il PUG preveda la creazione di due grandi parchi naturali.

L’organizzazione del capoluogo dauno, insieme ad altre associazioni ambientaliste, da anni conduce una battaglia per la creazione di un grande parco naturale ed archeologico nell’area dell’ex ippodromo (divieto di edificabilità su 23 ettari per i vincoli di tutela del 10 ottobre 1998 e 30 luglio 1999 del Ministero dei Beni Culturali) opportunamente collegata alla Villa Comunale (pedonalizzando via Galliani) e al quartiere fieristico, con una passerella pedonale di attraversamento di viale Fortore.

Il WWF, che chiede la messa in opera di un parco gradevole e fruibile, osserva che un’altra area verde potrebbe essere costruita presso lo stadio Zaccheria qualora il Comune accettasse la proposta del Foggia Calcio di un nuovo stadio su Via San Severo.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il WWF chiede due parchi naturali: area ex ippodromo e area stadio Zaccheria

FoggiaToday è in caricamento