Sabato, 13 Luglio 2024
Politica

Commissione cultura ‘bypassata’: maretta sulla presidenza alla votazione bis

Il Dem Italo Pontone confermato alla guida. Antonio De Sabato aveva proposto altri consiglieri di maggioranza

Maggioranza e opposizione scelgono di non scombussolare gli equilibri politici, dopo l’approvazione unanime della modifica al regolamento che ha raddoppiato le commissioni consiliari permanenti, passate da 4 a 8.

L’espediente per raggiungere il compenso mensile massimo di 2.760 euro lordi, come rideterminato per effetto dell’aumento dell’indennità del sindaco stabilito dalla Legge di Bilancio 2022, in teoria, avrebbe moltiplicato anche presidenze e vicepresidenze, ma i consiglieri hanno preferito confermare gli stessi incarichi nelle commissioni sdoppiate.

Del resto, è una fase sperimentale. Il socialista Mino Di Chiara presiede la prima commissione consiliare, Affari generali, e la seconda, Attività economiche. Il vice presidente è il civico Nunzio Angiola.

L’emilianista Pasquale Ciruolo guida la commissione Bilancio e la quarta, Patrimonio, il vice presidente è Pasquale Rignanese di Forza Italia. L’ingegnere Giovanni Quarato (M5S) presiede la quinta commissione Ambiente e la sesta Territorio, il vice è il meloniano Claudio Amorese.

Ci sarebbe stata un po’ di maretta nella settima e nell’ottava commissione Politiche Sociali e Cultura. Ad agitare le acque, il consigliere civico di opposizione Antonio De Sabato che, in realtà, avrebbe espresso un malessere diffuso tra i componenti in materia di cultura.

Nessuno dei membri sarebbe contento del trattamento riservato alla commissione, fin qui bypassata nelle politiche culturali. Il metodo con cui sono stati condotti finora i lavori della commissione sarebbe stato oggetto di un’animata discussione.

De Sabato avrebbe chiesto la testa di Italo Pontone, proponendo gli altri tre componenti di maggioranza alla presidenza. Del resto, tra i due non ci sarebbe mai stato un particolare feeling. Dopo un chiarimento sulla linea da seguire, i componenti hanno dato di nuovo fiducia al Dem.

L’assessora Alice Amatore, una volta a settimana, parteciperà ai lavori della commissione. E se in commissione Cultura Antonio De Sabato ha incassato anche questa volta la vice presidenza, lo stesso ruolo in commissione Politiche Sociali resta ‘congelato’.

Forse ricambiando la ‘cortesia’, Pontone ha chiesto una “pausa di riflessione” alla maggioranza. Procrastinata la votazione che potrebbe virare anche su un altro consigliere di opposizione tra Marco Pellegrino (lista Di Mauro sindaco) e Maurizio Accettulli (Fratelli d’Italia).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commissione cultura ‘bypassata’: maretta sulla presidenza alla votazione bis
FoggiaToday è in caricamento